App e servizi di chat con crittografia

encrypted chat

Non solo WhatsApp e Telegram, esistono diverse app e servizi di chat che supportano la crittografia.
La crittografia End-to-end (E2EE), detta anche punto a punto, consente di crittografare i pacchetti in modo che solo i due nodi comunicanti (chi invia e chi riceve) siano in grado di decriptare, e quindi decifrare, i messaggi inviati attraverso la Rete, i server fungono solo da tramite.

Le due note app di messaggistica permettono di usare questo tipo di crittografia ma non sono le uniche app.

ChatSecure – app per iOS e Android

Crypho – chat mobile collaborativa e scambio files per aziende (piano gratuito per uso personale)

Threema app a pagamento per iOS, Android, Windows Phone

surespot app open source per iOS e Android

Cyph servizio web, non richiede registrazione

Confide app per Windows, Mac, iPhone e Android

Darkwire chat via browser

Bit Chat software per Windows e Ubuntu Linux

Cryptocat software di messaggistica e scambio file disponibile per Windows, Linux e Mac

MEGAchat chat testuale, video e chiamata messo a disposizione dal noto servizio di file hosting

Signal instant messaging e chiamate vocali, app per iOS e Android.

Come potete vedere le alternative sono molte, c’è solo da scegliere!
Queste app e servizi ovviamente diventano utili nel caso vengano utilizzate dai nostri contatti.

La vostra sicurezza e i Proxy

Vi siete mai messi a pensare quante informazioni passano dalla vostra tastiera attraverso la rete? Tutti i giorni sono centinaia i dati che trasmettiamo attraverso il nostro pc, telefono o tablet proprio per questo il nostro browser è diventato ormai lo specchio delle nostre abitudini on line.

Da qui l’importanza di “navigare protetti” senza lasciare traccia. Ma è veramente possibile? E che costi può avere?

Partiamo con ordine, è possibile navigare in anonimato? La risposta è si! Per esempio con il servizio di siti come Hidester si riesce a criptare la propria connessioni in maniera molto semplice senza nessun bisogno di installare pesanti software o applicazioni aggiuntivi. Basta infatti aprire il proprio browser per navigare in totale anonimato aggirando quindi blocchi del governo, censure ed ulteriori controlli interni.
La propria attività on line infatti è anonima al 100% grazie ad una sicura crittografia con protocollo 128 bit. Hidester infatti agisce sul vs Ip (l’impronta digitale del vs pc) nascondendolo e cambiando l’Ip prima di aprire la pagina desiderata, senza lasciare traccia da nessuna parte, né sulla rete né fra la cronologia del vostro computer.
Per la propria navigazione si può scegliere fra una lunghissima lista proxy nel database sparsi in tutto il mondo e con vari livelli di protezione: Socks 4, Socks 5, http (Ssl), http e Proxy Google.
Ma non solo è anche possibile scegliere fra ben 3 livelli di anonimato: Elite, Anonimo e Trasparente.
Elite è ovviamente il livello di anonimato più alto (con una connessione più lenta), Anonimo è un livello medio perfetto la maggior parte della attività online mentre Trasparente è il livello più basso di sicurezza e anonimato.

E che dire dei costi?
Qui viene il bello, Hidester è gratuito per una massima protezione a costo zero!

A cosa serve una VPN?

VPN

Si sente più spesso parlare di Sicurezza, Anonimato e Privacy. Tutto questo (e molto di più) può essere garantito con una Vpn!

Perché dovreste navigare attraverso una Vpn?

Prima di elencarvi brevemente alcuni vantaggi cerchiamo di capire in termini semplici come funziona una rete Vpn.
Vpn non è altro che l’abbreviazione di Rete Virtuale Privata (in inglese Virtual Private Network). Si definisce come Virtuale perché crea una connessione diretta tra il proprio computer o dispositivo mobile e il server che la Vpn mette a disposizione. La cosa particolare è che i dati e le comunicazioni sono assolutamente criptati e quindi al sicuro sia in invio che in ricezione.

Ma vediamo adesso tre punti per i quali vi conviene installare una a scelta fra le Migliori Vpn.

1) Sicurezza
Ormai su internet facciamo veramente tutto: compriamo, vendiamo, home banking, pagamenti vari, acquisto delle vacanze e tanto altro. In tutto questo a volte dimentichiamo che immettiamo continuamente dati sensibili quali password del proprio conto corrente, numero carta di credito, indirizzi e così via. Questi sono potenzialmente dati che possono essere rubati da criminali informatici e riusati per attività illegali o frodi. Attraverso una Vpn tutti i dati vengono invece criptati e questo è ancora più importante quando si usano reti wi-fi.

2) Anonimato
Sapevi che tutte le nostre abitudini on line vengono monitorate? Non è una novità che i governi controllino ciò che scaricate (se è legale o meno) o addirittura in certi paesi bloccano l’accesso a determinate pagine o social network. Grazie ad una Vpn potrete agganciarvi ad un server situato in un altro paese e quindi far risultare il vostro accesso con un diverso indirizzo ip.

3) Vedere i vostri programmi preferiti in streaming
Sono tantissimi i canali televisivi che trasmettono in streaming show ed eventi sportivi. Purtroppo questi programmi sono spesso disponibili solo in determinati paesi, fatto che può essere ovviato con una Vpn.
Inoltre con una Virtual Private Network, qui alcune delle migliori recensioni Vpn, potrete accedere al catalogo Netflix o Sky di altre nazioni, che è spesso più ampio e variegato.

Per concludere una Vpn è indispensabile per garantire anonimato, sicurezza ed accesso a qualsiasi contenuto.

Il boom della realtà virtuale

La realtà virtuale è ormai realtà.
A parte il gioco di parole questa tecnologia sta vivendo un vero e proprio boom, quantomeno a livello di dispositivi e applicazioni che vengono sviluppate e prodotte.
Riuscirà tutto ciò a convincere la massa e diventare così a far parte del nostro quotidiano?
Stando a dati statistici sembrerebbe proprio di si.
L’industria VR sta crescendo ad alto ritmo, si stima un aumento dei guadagni derivanti dai prodotti per la realtà virtuale (sia hardware che software) da 90 milioni di dollari nel 2014 a 5.2 miliardi di dollari nel 2018.
Il numero previsto di utilizzatori di realtà virtuale è 171 milioni. (fonte statista.com)

Le soluzioni:

Si parte dall’economico progetto di Google, Cardboard, mostrato al Google I/O 2014. Un semplice cartone che permette a tutti di trasformare uno smartphone in un visore a realtà virtuale.
Necessita di uno smartphone Android per funzionare. E’ sufficiente scaricare l’applicazione Cardboard, disponibile gratuitamente sul Play Store, che Google stessa ha pensato e realizzato per lo scopo.

Tra i dispositivi più conosciuti (e anche tra i più costosi) vi è senza dubbio Oculus Rift con tanti contenuti disponibili per vivere appieno l’esperienza della virtual reality.

I produttori di smartphone naturalmente non stanno a guardare, per ora ci hanno pensato Samsung con il suo Gear VR (tecnologia Oculus), compatibile con gli smarthone Galaxy, 360 VR recentemente presentato da LG, Vive di HTC (in collaborazione tra HTC e Valve, quindi molti contenuti sono offerti tramite la nota piattaforma di gaming Steam).

La realtà virtuale coinvolge in modo naturale anche i produttori di console, Playstation VR è il prodotto sviluppato dalla casa nipponica, compatibile con PS4.

Oltre alle console i pc possono essere utilizzati per la realtà virtuale se soddisfano i requisiti richiesti. Sia Oculus che Valve/SteamVR/HTC hanno fornito i requisiti chiamati “raccomandati” per il gaming VR, di base è richiesto un hardware che consenta una risoluzione di 2560×1200 per i visori di prima generazione (quindi maggiore di 1080p), supporto rendering 3D e 90 FPS costanti richiesti. Comunque entrambe hanno rilasciato degli strumenti per verificare la compatibilità con la realtà virtuale: Oculus Compatibility Check, SteamVR Performance Test.

Anche Microsoft ha sviluppato il suo visore per la realtà aumentata, HoloLens.

A livello di applicazioni l’intrattenimento è il settore che fa da padrone.
Non solo gaming, ma anche film, contenuti per adulti (PornHub ha inaugurato un apposito canale), eventi dal vivo a 360 gradi.

Non solo entertainment, la realtà virtuale sta prendendo piede in sempre più ambiti: commerciale, salute, ingegneria, settore immobiliare ecc…

Infographic: The Diverse Potential of VR & AR Applications | Statista

Recensione software gratis Aprile 2016

I programmi gratis e opensource più utili ed interessanti del mese:

Simplenote software leggero e dal design pulito per aggiungere note, multipiattaforma (Mac, Windows, Linux, iOS, Android).

Bitdefender Anti-Ransomware difende il sistema dai ransomware più diffusi e pericolosi: CTB-Locker, Locky e TeslaCrypt.

Wox è un launcher per Windows con il supporto ad oltre 50 plugins che ne estendono le funzionalità.

Snaildriver permette di fare la scansione dei driver installati e notifica la presenza di nuove versioni.

WinToHDD permette di installare o reinstallare Windows 10/8.1/8/7/vista senza CD/DVD o drive USB.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!