Programma affiliazione Amazon: cos’è e come funziona

Amazon Associates

Il Programma di Affiliazione Amazon permette di guadagnare sponsorizzando prodotti Amazon sul proprio sito web.

Il funzionamento è semplice, è sufficiente iscriversi al Programma di Affiliazione, potete utilizzare le credenziali del vostro account Amazon.it se siete già iscritti.

Amazon mette a disposizione vari formati che si adattano al meglio secondo le proprie esigenze, è sufficiente scegliere in quale modo realizzare i link scegliendo tra link testuali, banner, feed RSS o utilizzando le API.
Attraverso questi link gli utenti che visitano il sito potranno effettuare acquisti su Amazon.

Le commissioni pubblicitarie sono buone, il 5% o il 10% a seconda delle categorie di prodotti, e vengono pagate su base mensile.
Amazon paga sempre una volta raggiunta la soglia minima.
E’ possibile scegliere se farsi pagare tramite buono regalo Amazon da utilizzare per gli acquisti sul noto sito di ecommerce oppure tramite bonifico bancario.

Una volta inseriti i link ad Amazon.it sul proprio sito è possibile iniziare da subito a guadagnare commissioni, sulla base degli acquisti effettuati dagli utenti che raggiungono Amazon cliccando sui link generati.

L’interfaccia da usare per generare i link e consultare i rapporti è molto semplice. I link generati contengono l’ID Affiliazione.
E’ importante sottolineare che Amazon accredita le commissioni per qualsiasi acquisto venga fatto dal momento in cui un utente arriva da un link che è stato generato, quindi non solo se viene acquistato il prodotto preciso che era linkato.

Vista la moltitudine di categorie ed il vasto assortimento di prodotti presenti su Amazon oltre all’efficiente sistema di raccomandazioni un utente potrebbe essere facilmente interessato a comprare altri prodotti oltre a quelli linkati nel proprio sito.

Oltre alla sua interfaccia che consente di cercare facilmente prodotti o navigare tra i prodotti per generare i link se si utilizza la piattaforma WordPress Amazon ha reso disponibile un plugin ufficiale (ancora in fase beta) per rendere più semplice la ricerca e la creazione di link a prodotti su Amazon senza uscire dal CMS, Amazon Associates Link Builder.

Se avete un sito web sicuramente questo può essere un ulteriore strumento per monetizzare, oltre alla “classica” pubblicità.
Ad esempio un blog di recensioni di prodotti è ideale per massimizzare le conversioni, ovvero gli acquisti effettuati partendo dai link generati dei prodotti Amazon.

Hai un sito web? Utilizza un certificato SSL

Se avete un sito web si consiglia di utilizzare un certificato SSL. Perché è importante?
A partire dal prossimo anno, Chrome etichetterà le connessioni HTTP come non sicure. Infatti con la release 56 nel Gennaio 2017 Mountain View ha confermato che “contrassegnerà” le connessioni HTTP come insicure.
Questa non è la sola manovra di Google per spingere ad adottare il protocollo HTTPS (HTTP Secure).
La crittografia HTTPS è anche un fattore di ranking, infatti le pagine HTTPS sono indicizzate prima rispetto alle pagine HTTP dal famoso motore di ricerca.
Quindi la crittografia HTTPS oltre a fornire una maggiore protezione favorisce un miglior posizionamento nella SERP di Google.

Molti hosting danno la possibilità di acquistare come opzione un certificato SSL, altri li includono gratuitamente in alcuni piani proposti.
Alcuni fornitori di hosting supportano Let’s Encrypt, che permette di avere un certificato gratuitamente.

Una volta installato un certificato SSL è possibile effettuare il redirect da HTTP a HTTPS aggiungendo quanto segue al file .htaccess:

RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTPS} off
RewriteRule (.*) https://%{HTTP_HOST}%{REQUEST_URI}

In questo modo digitando l’indirizzo del sito HTTP si verrà reindirizzati all’indirizzo con HTTPS.

Può capitare che qualcosa non funzioni utilizzando il protocollo HTTPS, è possibile utilizzare il servizio gratuito Why No Padlock? che effettua una scansione del sito mostrando ciò che è ok e se ci sono errori.

Utilizzare Anti-Adblock Killer per bloccare i rilevatori di Adblock

Anti-Adblock Killer permette di aggirare il blocco dei software di adblocking sempre più presente nei vari siti web.

Molti siti web adottano un meccanismo di rilevamento, tipicamente si tratta di codice Javascript, per verificare se il browser con cui si sta navigando ha un software di AdBlock attivo, che blocca le pubblicità presenti nel sito, il più noto è AdBlock Plus.
In caso sia attivo, generalmente viene mostrata una popup che chiede di disabilitare il software di AdBlock per poter continuare a visualizzare i contenuti presenti nel sito.

Lo scopo di Anti-Adblock Killer è proprio quello di bloccare questi meccanismi di rilevamento presenti nei siti web e consentire quindi di tenere attivo il software di Adblock.

Installazione:

Il funzionamento è molto semplice, basta eseguire gli step elecanti nella pagina Github/Openuserjs che, per comodità, riepiloghiamo di seguito:

1. Come prerequisito occorre avere installato uno ScriptManager nel proprio browser (Greasemonkey per Firefox, Tampermonkey per Chrome, Tampermonkey o Violentmonkey per Opera, Tampermonkey o NinjaKit per Safari, Tampermonkey per Edge).

2. Sottoscriversi alla FilterList presente da Github o sito dell’autore.

3. Installare lo UserScript Anti-Adblock Killer da Greasyfork/Openuserjs/Github/sito autore.

L’autore avverte che non si tratta di una soluzione universale in grado di bloccare tutti gli script Anti AdBlock.

I migliori servizi gratuiti di backup sul cloud del 2016

I servizi di backup sul cloud vengono sempre più utilizzati dagli utenti per archiviare le proprie foto, i video, files audio, documenti, ecc…
I vantaggi sono indubbi: possibilità di accedere ai files sulla nuvola in qualunque momento e da qualsiasi dispositivo, possibilità di sincronizzazione tra i vari dispositivi sono tra i principali.
Inoltre, rispetto alla memorizzazione su supporti fisici (hard disk, CD, DVD, NAS, ecc…) in questo modo c’è praticamente quasi zero rischio che vadano persi o risultino corrotti.

Uno dei svantaggi può essere legato alla sicurezza e la privacy, gli attacchi hacker di questo tipo volti a rubare i dati e informazioni sensibili degli utenti sono sempre più frequenti, si raccomanda quindi di utilizzare una password forte e cambiarla periodicamente.

Ma quali sono i migliori servizi gratuiti di backup sul cloud del 2016?

iDrive, il piano Basic gratuito offre 5 GB di spazio senza scadenza. Ha applicazioni disponibili per Windows, Mac, iOS e Android.

Memopal, con il piano gratuito è possibile avere 3 GB di storage. Disponibili i download per Windows, Mac, Linux, iOS, Android e BlackBerry.

Jottacloud, con il piano gratuito è possibile avere 5 GB di storage. Download disponibile per Windows, Mac, iOS e Android.

Dropbox, con l’account Basic sono inclusi 2 GB di spazio. Disponibili i download per Windows, Mac, Linux, iOS, Android.

Google Drive il servizio di Google offre 15 GB per l’archiviazione gratuita online. Disponibili i download per Windows, Mac, iOS, Android.

OneDrive è il servizio di backup su cloud offerto da Microsoft, 5 GB di spazio gratuito, disponibile per Windows, Android, iOS e Windows Phone.

Degoo offre 100 GB di spazio gratuito, non offre opzioni per la sincronizzazione dei files e la condivisioni, download disponibili per Windows, Mac e Android.

MEGA offre 50 GB di spazio di archiviazione gratuito e criptazione end-to-end. Limiti di download e upload in un dato periodo. Applicazione desktop MEGAsync per Windows, Mac e Linux, app mobili disponibili per iOS, BlackBerry, Windows Phone e Android.

pCloud il piano Base prevede fino a 20 GB di spazio gratuito (50 GB Traffico link di download). Disponibili download per Windows, Mac, Linux, iOS e Android.

Box il piano Personal offre 10 GB di spazio di archiviazione (limite di upload file di 250 MB). Client desktop per Windows e Mac, app per iOS, Android, BlackBerry e Windows Phone.

Sync il piano Starter offre 5 GB di spazio di archiviazione, criptazione end-to-end. Download disponibili per Windows e Mac, e per mobile (iOS e Android).

hubiC offre 50 GB di spazio di archiviazione gratis. Applicazione desktop per Windows, Mac e Linux, app mobili disponibili per iOS, Android, BlackBerry e Windows Phone.

Salvare le pubblicazioni online di ISSUU

Issuu è una famosa piattaforma di pubblicazione digitale per magazines, cataloghi, portfolio, riviste, libri, giornali, media stampati e molto altro e che conta milioni di lettori.

I publisher possono decidere se rendere disponibili le pubblicazioni per il download.
Nel caso non ci fosse questa possibilità ci si può affidare ad alcuni servizi che permettono comunque di scaricare le pubblicazioni per leggerle comodamente offline e conservarle.
E’ molto semplice, basta incollare gli url delle pubblicazioni e verranno automaticamente generati i PDF da scaricare.

Issuu Publication Downloader
ISSUU PDF Downloader
Issuu PDF Downloader
Descargar libros desde Issuu

Invece tramite Pasty.link incollando sempre gli URL delle pubblicazione verranno generati i jpeg di ogni pagina.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!