Utilizzare Anti-Adblock Killer per bloccare i rilevatori di Adblock

Anti-Adblock Killer permette di aggirare il blocco dei software di adblocking sempre più presente nei vari siti web.

Molti siti web adottano un meccanismo di rilevamento, tipicamente si tratta di codice Javascript, per verificare se il browser con cui si sta navigando ha un software di AdBlock attivo, che blocca le pubblicità presenti nel sito, il più noto è AdBlock Plus.
In caso sia attivo, generalmente viene mostrata una popup che chiede di disabilitare il software di AdBlock per poter continuare a visualizzare i contenuti presenti nel sito.

Lo scopo di Anti-Adblock Killer è proprio quello di bloccare questi meccanismi di rilevamento presenti nei siti web e consentire quindi di tenere attivo il software di Adblock.

Installazione:

Il funzionamento è molto semplice, basta eseguire gli step elecanti nella pagina Github/Openuserjs che, per comodità, riepiloghiamo di seguito:

1. Come prerequisito occorre avere installato uno ScriptManager nel proprio browser (Greasemonkey per Firefox, Tampermonkey per Chrome, Tampermonkey o Violentmonkey per Opera, Tampermonkey o NinjaKit per Safari, Tampermonkey per Edge).

2. Sottoscriversi alla FilterList presente da Github o sito dell’autore.

3. Installare lo UserScript Anti-Adblock Killer da Greasyfork/Openuserjs/Github/sito autore.

L’autore avverte che non si tratta di una soluzione universale in grado di bloccare tutti gli script Anti AdBlock.

Malwarebytes Anti Malware un software indispensabile

Malwarebytes Anti Malware è un software per Windows disponibile sia in versione gratuita che a pagamento che consente di rimuovere efficacemente vari tipi di malware nel proprio computer.

E’ diventato popolare in quanto è risultato molto efficace anche laddove i tradizionali antivirus non sono arrivati, ad esempio nella rimozione dei ransomware (quei virus che bloccano il computer e viene richiesto il pagamento di una somma di denaro per lo sblocco) oppure di quei virus che si spacciano per falsi antivirus eseguendo una finta scansione trovando finti files infetti.

Il software risulta naturalmente anche efficace contro altri tipi di malware quali trojans, spyware, adaware e rootkits.

Una volta in esecuzione è possibile eseguire 3 tipi di scansione: veloce, completa, flash

Un’utile addon è Chameleon, download aggiuntivo che permette di avere Malwarebytes Anti-Malware installato ed in esecuzione anche quando bloccato da programmi nocivi.

La versione gratuita di Malwarebytes Anti-Malware è sufficiente ad avere una protezione di base, la versione Pro (è disponibile anche come versione di prova per 14 giorni) ha delle caratteristiche aggiuntive quali protezione attiva in tempo reale, protezione euristica, protezione contro siti pericolosi, aggiornamenti prioritari automatici e scansione programmata, potente scansione Fast Flash.

Testare il proprio software anti keylogger

Oggi giorno esistono sempre più malware in grado di intercettare-registrare le attività della vostra tastiera per fini illegali (es. furto di identità, accesso a dati ed informazioni sensibili e privati, ecc…), per questo occorre munirsi di un buon software anti keylogger; ma come testare la loro efficacia?

Esistono 2 programmi gratuiti per Windows (funzionanti anche su sistemi 64 bit) ed entrambi portable (non richiedono installazione): Anti-KeyLogger Tester e Zemana Spy Simulation.

Il primo permette di eseguire ben 7 test (bottoni sotto), il consiglio è di provarli tutti. Una volta premuto scrivete qualcosa che sia su un documento o un browser, immediatamente avrete la risposta se ciò che avete digitato è stato intercettato, se il vostro software antikeylogger è buono non dovreste trovare niente di catturato.

Il secondo ha funzionamento simile, qui premere il bottone Start per iniziare il test e quindi digitare sulla tastiera.

Nel caso siate vulnerabili dovrete dotarvi di una buona soluzione anti keylogger. Potrete trovare un’approfondita comparazione di keylogger commerciali sul sito anti-keylogger.org mentre come prodotti gratuiti potete provare le versioni free di Nextgen e SpyShelter

Stop Forum Spam un ottimo sito per combattere lo spam

Chi possiede un blog, forum o più in generale un sito web gestito da CMS purtroppo gli sarà facilmente capitato di imbattersi in spam.

Per limitarlo ci viene in aiuto un ottimo sito, Stop Forum Spam che contiene un database aggiornato continuamente dagli utenti.
Ho trovato molto utile la funzionalità di ricerca per diversi criteri (IP, username, mail).

Gli utenti hanno possibilità di inviare segnalazioni compilando una form presente nel sito (previa registrazione gratuita per ottenere chiavi API)

Molto utili anche le sezioni Downloads e Mods & Plugins (sotto Resources). La prima permette di consultare il database dello spam in modalità offline scaricano i zip delle liste username, indirizzi e-mail, IP. La seconda permette di scaricare plugins per varie piattaforme di forum (phpbb, vBulletin, ecc…) e CMS (WordPress, Drupal, ecc…) e quindi di proteggere il proprio sito dagli spammers.

Nuove misure antipirateria da parte di Google

Dal blog di Google riguardo le policy pubbliche si legge la notizia di nuove misure antipirateria adottate, qui l’articolo originale.

Tradotto in sostanza significa che:

– Le richieste delle aziende o dei singoli che vedranno online dei siti o dei link illegali con dei loro prodotti distribuiti gratuitamente verranno esaminate e risolte nel giro di 24 ore
– La funzione di autocompletamento non mostrerà più termini legati alla pirateria
– maggiore monitoraggio riguardo la piattaforma Adsense: come si sa non è possibile utilizzarla per generare ricavi nei siti illegali
– Nei risultati di ricerca saranno privilegiati quelli con contenuti autorizzati rispetto a quelli con contenuti illegali

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!