Scaricare le build più recenti di Windows 10 con UUPDL

di | 9 Aprile 2019

Il sito UUP Dump permette di scaricare le build più recenti di Windows 10 utilizzando Unified Update Platform di Microsoft.

Nota: è possibile consultare tutte le versioni di Windows 10 rilasciate nella pagina del sito Microsoft Cronologia deglio aggiornamenti di Windows 10

Una volta scelta quale build scaricare nel passo successivo si dovrà scegliere la lingua ed in seguito quali edizioni scaricare (es. Home, Pro o tutte).
Arrivati allo step finale è possibile esplorare i files per il download manuale oppure scaricare UUP selezionato tramite il tool Aria2, oppure scaricare UUP selezionato tramite il tool Aria 2 e convertire in formato ISO o, infine, scaricare UUP selezionato tramite il tool Aria 2, convertire in ISO e creare edizioni virtuali.

Suggerimento: è possibile visualizzare la versione/build attualmente installata digitando il comando “winver” da prompt dei comandi oppure andando in Impostazioni -> Sistema -> Informazioni su

Guida UUPDL + UUP Converter

UUPDL è un tool che permette di eseguire queste operazioni comodamente da linea di comando.

Una volta scompattato l’archivio eseguire il file uup.downloader.cmd, verrà mostrato un menù con le seguenti opzioni:

[R] RELEASE DOWNLOAD QUERY
[C] CHECK FOR NEW RELEASES
[S] SPECIFIC EDITION QUERY
[A] AVAILABLE BUILD LIST
[P] PROJECT SUB MENU
[E] EXIT

Premendo R verrà mostrato un altro menù, permettendo ad esempio di scegliere se scaricare dal canale veloce o lento del circuito Insider di Microsoft.
Quindi verrà chiesto di selezionare il tipo di architettura.
E’ possibile procedere al download della build premendo il tasto D, successivamente specificare la lingua digitando il numero corrispondente (es. 19 Italian) e quindi l’edizione da scaricare (se tutte o una specifica).

UUPDL

scaricare le build più recenti di Windows 10 con UUPDL

Una volta terminato il download lo script chiederà se lasciare gli aggiornamenti per integrazione (Leave Updates for Integration) e se cancellare la cartella temporanea.

Se si vuole creare l’immagine ISO a partire dai files appena scaricati occorrerà utilizzare un altro tool, UUP Converter, perché come potrete notare i files sono in formato .ESD.

Scaricare l’ultima versione disponibile al link di cui sopra ed estrarre i files dell’archivio dentro la cartella di UUPDL PRIMA di scaricare la build tramite uup.downloader.cmd, in questo modo dopo richiesto se cancellare la cartella temporanea verrà rilevato il tool UUPtoISO e chiederà se avviarlo.
Una volta avviato verrà mostrato un menù con le seguenti opzioni:

1 – Create ISO with install.wim
2 – Create install.wim
3 – UUP Edition info
4 – Create ISO with install.esd
5 – Create install.esd

Creata l’immagine troverete il file .ISO nella cartella del programma, quindi sarà possibile eliminare la cartella uup che contiene i files precedentemente scaricati.

A questo punto è possibile masterizzare su disco l’immagine ISO tramite un qualsiasi software di masterizzazione oppure creare un supporto USB avviabile tramite il programma gratuito Rufus e procedere con l’aggiornamento di Windows oppure effettuare un’installazione pulita.

Analogamente al tool UUPDL esiste anche un altro tool che permette di scaricare le build più recenti di Windows 10, si chiama UUP Dump Downloader solo che utilizza un’interfaccia grafica piuttosto che funzionare da linea di comando.

Iscriviti al gruppo Telegram Italian Spaghetti Geeks

https://t.me/ItalianSpaghettiGeeks

News e discussioni sulla tecnologia (internet, computer e mobile, telefonia, sat/DTT e streaming, ecc...), giveaways esclusivi prodotti tech, sconti ed offerte e molto altro ancora!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.