Installare un server locale con XAMPP

By | 23 aprile 2013

XAMPP (Cross Apache, MySQL, PHP, Perl) è una soluzione stack web server opensource e gratuita molto conosciuta nel mondo del web. Esso consente facilmente di avere installati e gestire server web Apache, database MySQL e i linguaggi PHP e Perl. Sono disponibili distribuzioni per Windows, Linux, Max OS X, Solaris. E’ possibile utilizzarlo sia in versione portable che come installer.

Nota: se si utilizzano altri software che usano la porta TCP 80 (es. Skype, TeamViewer) il software andrà in conflitto visto che naturalmente il server web utilizza questa porta.

Tramite l’utile pannello di controllo è possibile controllare i servizi di Apache e MySQL

Una volta in esecuzione è sufficiente aprire il browser e puntare all’indirizzo http://localhost o http://127.0.0.1 per visualizzare la homepage di XAMPP

Una nota riguardo ai files di configurazione. Essi sono importanti per apportare modifiche al web server (in caso di modifiche i relativi servizi vanno riavviati):

httpd.conf (file di configurazione base di Apache, situato in xampp\apache\conf)
php.ini (file di configurazione di PHP, situato in xampp\php)

E’ possibile gestire i database MySQL via web tramite phpMyAdmin incluso in XAMPP.

Una parte importante è la console di sicurezza di XAMPP. Qui è possibile impostare la password di root di MySQL (di default non lo è!) e proteggere la directory di XAMPP tramite .htaccess

Infine ricordo che la cartella principale per i documenti web si trova in xampp\htdocs. Copiando i files sia statici che dinamici sarà possibile visualizzarli al solito tramite browser all’indirizzo locale.

Con XAMPP potete quindi testare il vostro sito/applicazione web/CMS in locale.

Rispondi