Guida alla virtualizzazione OS con VirtualBox parte 2

By | 12 aprile 2010

Iniziamo questa seconda parte della guida (qui puoi leggere la prima) a VirtualBox vedendo le impostazioni della VM creata con il wizard.

Cliccando sul pulsante Impostazioni si aprirà una finestra a schede con diverse “sezioni” disponibili (foto1)

In “Generale” troviamo delle informazioni di riepilogo ma anche una tab Avanzate (percorso snapshots, appunti condivisi…).
In “Sistema” si impostano i parametri relativi a scheda madre (anche ordine di avvio), processore e accelerazione.
In “Schermo” sono presenti le funzionalità della scheda video (memoria, accelerazione 2D/3D, schermo remoto)
In “Archiviazione” sono presenti i controller IDE e floppy con le relative proprietà.
In “Audio” le proprietà relative alla scheda audio.
In “Rete” le proprietà relative alla scheda di rete più il tipo di collegamento (NAT, ecc…)
In “Porte seriali” le proprietà relative ad esse.
In “USB” sono presenti le proprietà relative al controller USB.
In “Cartelle condivise” è possibile creare delle condivisioni con cui scambiare i dati con il sistema operativo reale/fisico.

Al primo avvio della macchina virtuale presenterà un wizard (foto2) che guiderà per l’installazione del sistema operativo (scelta del tipo di supporto da utilizzare per l’installazione), con la nostra copia inserita (si tratta di Windows XP SP3) partirà automatica il boot da disco (foto3), al termine avremo il nostro sistema operativo virtuale installato e funzionante (foto4)

E’ anche possibile installare un OS tramite file immagine ISO, per fare ciò occorre andare nelle Impostazioni della macchina virtuale, nella sezione “Archiviazione” e relativamente a “Dispositivo CD/DVD” cliccare sull’icona con la cartellina gialla, si aprirà la finestra Gestione supporti virtuali e qui è possibile aggiungere l’immagine ISO, fatto ciò è possibile avviare la macchina virtuale normalmente.

Una volta avviata la VM abbiamo un menù disponibile di VirtualBox con le voci Macchina, Dispositivi, Aiuto.

Nel menù Macchina (foto5) possiamo avere diverse modalità di visualizzazione dello schermo (schermo intero, ecc…), apertura task manager, cattura istantanea (snapshot), reset – pausa – spegnimento VM.
Nel menù Dispositivi (foto6) possiamo visualizzare i dispositivi CD/DVD, floppy, schede di rete, cartelle condivise, dispositivi USB, installa Guest Additions.

Le Guest Additions (foto7) sono delle “addons” che VirtualBox mette a disposizione e apportano migliorie (condivisione di files facilitata, miglioramento schermo ecc…) quindi sono caldamente consigliate.
Una volta installate le troveremo come icona nella system tray; si possono paragonare alle VMWare Tools dell’altro noto programma di virtualizzazione VMWare.

Se si vuole condividire una cartella tra il S.O. reale e quello virtuale è molto semplice tramite VirtualBox.
Andare in Impostazioni -> Cartelle Condivise ed aggiungere una nuova condivisione (foto8), nella prima riga va immesso il percorso mentre nella seconda si assegna un nome; se non si spunta Sola lettura si da il controllo completo.
Nella macchina virtuale si punta al percorso \\Vboxsvr e troveremo la nostra condivisione che potremo mappare (foto9)

Se si vuole aggiungere un nuovo disco fisso occorre andare in Impostazioni -> Archiviazione e utilizzare l’apposita icona vicino a Controller IDE (foto10)
Partirà di nuovo il wizard per la creazione del disco e al termine sarà presente in elenco il disco appena creato (foto11)

Infine nella VM andare in Strumenti di amministrazione (pannello di controllo) di Windows -> Gestione disco: qui effettuare le operazioni per far vedere il disco come unità (creazione volume, formattazione)
(foto12), al termine potrete vedere il nuovo disco presente in esplora risorse (foto13)

Per creare un’immagine istantanea della VM andare nella tab Istantanee e quindi crearla con l’apposita icona (foto14), è possibile poi in qualunque momento ripristinare un’immagine fatta, cancellarla o vederne i dettagli (foto15)
Ricordo che le immagini vengono salvate nel percorso che avete specificato nelle Impostazioni, attenzione alle dimensioni delle immagini perchè possono occupare anche parecchio spazio (foto16)

Finisce qui la seconda parte del tutorial a VirtulBox!

Album Virtualbox

3 thoughts on “Guida alla virtualizzazione OS con VirtualBox parte 2

  1. Pingback: Technotizie.it

    1. admin Post author

      le foto vanno in ordine dall'alto da sinistra verso destro e comunque, se ci passi sopra con il mouse, te lo dice il numero che è anche il nome del file

      Reply

Rispondi