Creare un bot Messenger senza saper programmare e come promuoverlo

By | 11 agosto 2017

I chat bot stanno diventando sempre più una componente standard nelle strategie di marketing digitale.
Se correttamente impostati possono migliorare il tuo successo online. E’ possibile usare i chat bot ad esempio per l’assistenza clienti, per scopi promozionali, aiutare nella guida all’acquisto, creare giochi/quiz, indire un contest.

E’ possibile creare bot per varie piattaforme: Telegram, Skype, Facebook Messenger, ecc…

Per creare un bot occorrono conoscenze di programmazione, può essere utilizzato qualsiasi linguaggio, i più utilizzati sono Python, PHP, Java, NodeJS (JavaScript), C#, Objective-C, Swift, e Go.

Se non si hanno queste conoscenze è comunque possibile creare bot tramite degli appositi servizi che offrono generalmente delle funzionalità di base in modo gratuito e a pagamento per funzionalità più avanzate.

Facebook Messenger è senz’altro tra le piattaforme più utilizzare, ha raggiunto 1.2 miliardi di utenti attivi mensilmente ad Aprile 2017.

Servizi per creare un bot Messenger senza programmare:

Botsify – ha clienti come Apple, Shazam. Il piano gratuito permette la creazione di 1 chat bot, oltre 100 utenti unici, integrazioni gratuite, messaggi illimitati.

Chatfuel – proclama di creare un bot completo per Facebook in 7 minuti. E’ gratuito, se si stima oltre 500000 utenti attivi mensili occorre contattare il servizio per un piano Premium.

Flowxo – offre un più largo set di caratteristiche ed integrazioni rispetto agli altri creatori di bot. Un editor visuale permette la creazione di bot in modo facile. Il piano gratuito permette 500 interazioni, 5 bots o flussi attivi.

ManyChat – il piano gratuito permette broadcast illimitati, 2 sequenze broadcast, 4 tools per convertire il traffico in sottoscrittori, 10 tags, 3 campi personalizzati.

SnatchBot – bots e messaggi illimitati in modo gratuito.

Per creare un bot funzionale e di successo tenere a mente i seguenti punti:

Assegnare un nome unico che aiuti ad identificarlo immediatamente.

Fornisci suggerimenti su come iniziare ad usare il bot, invece di far trovare al’utente di fronte ad una schermata bianca (es. impostare dei prompt automatici).

Utilizzare un flusso di conversazione naturale

Non rivelare tutte le caratteristiche subito, i chat bot possono avere una serie di caratteristiche ma mostrarle tutte insieme può confondere l’utente.

Ottimizzare e mantenere i tuoi bot monitorandoli e ottimizzandoli per incrementare le prestazioni.

Esistono diversi modi per promuovere il bot Messenger una volta creato.

E’ possibile utilizzare il link diretto al bot m.me/{username}, dove username è il nome della pagina Facebook, condividendolo nei canali sociali esistenti (Facebook, Twitter, Instagram, ecc…).

Utilizzare i plugins Facebook “Send Message” e Checkbox per aggiungere pulsante Send to Messenger nel proprio sito web e pagina Facebook.

Piazzare un bottone di condivisione nel menù persistente di Messenger o all’inizio del flusso del bot affinché gli utenti possano condividerlo facilmente.

Creare un codice Messenger che può essere scannerizzato dalla fotocamera nelle app Facebook e Messenger in modo da portare direttamente gli utenti al bot.

Esistono anche dei Bot Store dove poter includere il proprio bot: BotList, There is a bot for that, ChatBottle.

Rispondi