Le migliori VPN gratuite e a pagamento

Una VPN, acronimo di Virtual Private Network, viene utilizzata principalmente per motivi di sicurezza e privacy. Infatti maschera l’IP reale assegnato dal provider Internet permettendo quindi l’anonimato.

I servizi VPN vengono usati per svariati scopi, ad esempio per l’accesso a siti che impongono delle restrizioni), per proteggere dati personali ed informazioni sensibili crittografandoli.

I limiti principali di un servizio di VPN in genere sono la banda disponibile e il traffico totale, ma ci sono validi e performanti servizi VPN sia gratuiti che a pagamento (spesso questi ultimi permettono anche di scegliere quale server usare e in quale nazione).

Nell’interessante articolo Le migliori VPN per l’Italia trovate recensiti i migliori servizi VPN a pagamento.

Invece tra quelli gratuiti da segnalare sicuramente Hotspot Shield, Hola e l’interessante VPN Gate.

Volete essere sicuri quando navigate utilizzando una rete WiFi pubblica?
Volete accedere a contenuti bloccati dall’estero (ad esempio Rai, Mediaset, Sky)?
Volete accedere a servizi altrimenti non disponibili in Italia (ad esempio Hulu)?

Sono alcuni dei motivi per cui si rende necessario l’uso di uno servizio VPN.

Bypassare il limite massimo di utenti connessi su Justin.tv

Justin.tv è il famoso sito che raccoglie tanti canali di streaming oltre che creare la propria web tv streaming.

In questi giorni è accaduto in occasione di eventi sportivi (nello specifico partite di calcio), dopo qualche secondo dall’inizio dello stream, compare un messaggio, che sostanzialmente chiede di diventare utente premium, pagando una somma che va dai 70 dollari circa, ai 99 l’anno.

Nel messaggio è indicato che è stato raggiunto il numero massimo di stream per quel dato Paese.

E’ quindi facilmente intuibile che utilizzando un indirizzo IP di provenienza da un altro Paese è possibile continuare a guardare lo streaming. Occorre quindi dotarsi di una delle soluzioni gratuite che ho indicato in questo precedente articolo per bypassare questo limite! (in particolare si raccomanda l’utilizzo del programma UltraSurf)

Ovviamente occorre avere un’ottima connessione, in quanto l’utilizzo di queste soluzioni influiscono pesantemente a livello di velocità e quindi specialmente per lo streaming in realtime.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!