5 consigli per ottimizzare la durata della batteria degli smartphone

By | 18 maggio 2016

La durata della batteria degli smartphone è un argomento da sempre molto discusso, specie nel mondo Android. Vengono prodotte batterie con capacità sempre maggiore per far fronte agli schermi sempre più grandi e all’hardware sempre più spinto e, di conseguenza, alle app e giochi che consumano sempre più risorse.

Anche gli utilizzatori possono far molto per prolungare la durata della batteria, ecco 5 semplici ed efficaci consigli se utilizzate uno smartphone con sistema operativo Android:

– dalle statistiche della batteria potrete notare che lo schermo è tra i principali motivi di consumo della batteria, per risparmiare diminuite il livello di luminosità (specialmente in condizioni di poca luce o buio fa meglio alla vista)

– se possibile utilizzare app alternative che consumano meno batteria. Un esempio è l’applicazione ufficiale Facebook, nota (negativamente) per l’uso eccessivo di batteria. Disinstallandola e utilizzando il browser web o altra app (Facebook Lite, SlimSocial, ecc…) noterete un grande miglioramento.
Ma Facebook non è l’unica app, ne esistono molte altre così come i giochi, AVG pubblica report aggiornati che potete consultare online.

– utilizzare connessione Internet, bluetooth, GPS ecc… solamente quando servono. Per quanto riguarda la connessione Internet generalmente è preferibile usare quella WiFi rispetto a quella mobile in quanto consuma di meno. Se non spegnete lo smartphone di notte mettetelo in modalità aerea.

– con Android 6 (Marshmallow) è stata introdotta la modalità Doze, un sistema di risparmio energetico che entra automaticamente in funzione quando lo smartphone si trova in condizione di idle (ovvero quando è appoggiato in piano e non viene toccato), appena lo smartphone viene mosso Doze fa posto al normale funzionamento del sistema.
Se si vuole una modalità Doze più efficace o lo smartphone non è aggiornato ad Android 6 si possono utilizzare delle app apposite come la popolare Greenify che ha una modalità chiamata Aggressive Doze.

– varie: non utilizzare sfondi animati, utilizzare sfondi/temi preferibilmente neri o scuri, limitare l’uso di widget, configurare le notifiche di ogni app in modo da ricevere solo quelle realmente necessarie e utili

Rispondi