6 usi cool di VLC che dovresti conoscere

VLC è un noto e potente media player gratuito multipiattaforma.

Ha tantissime funzioni, vediamone qualcuna molto interessante.

conversione video

possiamo convertire i video in altri formati. Dal menù “Media” selezionare “Converti e Salva”. Qui possiamo aggiungere i files, volendo aggiungere sottotitoli e poi cliccare “Converti / Salva”, nella finestra successiva impostare la destinazione e il nome del nuovo file, infine scegliere un profilo e premere “Avvia” (vedi foto1 e foto2 della galleria)

effettuare ripping di un DVD

stessi passaggi di prima solo che invece di File selezionare la tab “Disco”, quindi il tipo di disco(DVD, CD Audio, SVCD/VCD) e l’unità del dispositivo, cliccare “Converti/Salva” e effettuare le stesse operazioni uguali per la conversione video (vedi foto3)

aprire video con sottotitoli

aprire un file video da “Media” e poi “Apri file…” quindi andare nel menu “Video” poi selezionare “Traccia sottotitoli” e “Apri file…” per aggiungere i sottotitoli al video. Sono praticamente supportati tutti i formati, i più diffusi sono .srt e .sub

Oppure direttamente da “Media” e poi “Opzioni d’apertura avanzate” una volta aggiunto il file video è possibile spuntare e abilitare l’opzione “Usa file di sottotitoli”

controllare VLC da remoto

è possibile abilitare un’interfaccia web andaso in “Strumenti” quindi “Preferenze”, selezionare in basso il radio button “Tutto” anzichè “Semplice”, quindi selezionare “Interfaccia” poi “Interfaccie principali” e mettere il segno di spunta su “Interfaccia di controllo a distanza HTTP”. Chiudere e riavviare VLC. Quindi collegarsi all’indirizzo http://127.0.0.1:8080/ per avere l’interfaccia web (vedi foto4 e foto5)

creare una playlist di video locali o streaming

per creare una playlist di video locali andare nel menù “Visualizza” poi “Scaletta” quindi tasto destro e aggiungere i files; infine nel menù “Media” selezionare “Salva scaletta su file” (vedi foto6)

Per creare una playlist dei video in streaming andare su “Media” e poi “Apri flusso di rete”, digitare l’URL quindi aprire la linguetta vicino a “Riproduci” e selezionare “Accoda”; ripetere l’operazione per tutti i flussi video di rete che si vuole aggiungere, infine salvare la playlist (vedi foto7)

registrare un flusso di streaming

andare su “Media” quindi “Apri flusso di rete”, immettere l’URL e nella linguetta in basso vicino a “Riproduci” selezionare “Flusso”, nella schermata successiva viene riepilogato il Sorgente, premere su “Successivo”: qui in Nuova destinazione lasciare File e premere Aggiungi, quindi specificare il percorso e nome del file desiderato, ritornando sulla Tab con il simbolo del + se si seleziona la spunta “Visualizza localmente” esso viene riprodotto mentre si registra. Infine cliccare su Flusso per avviare l’operazione (vedi foto8 e foto9)

Rispondi

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!