7 servizi web per cui vale la pena pagare

La presenza su Internet è molto importante, sia che si abbia un blog, un sito personale, ecommerce ecc…
Esistono dei servizi a pagamento per cui vale la pena spendere offrendovi dei servizi indispensabili che altri di tipo gratuito non vi possono offrire.
Digi Talking ha individuato 6 servizi essenziali per essere dei veri professionisti del web.

Discourse mette a disposizione forum di nuova generazione sia per design, per caratteristiche offerte e per tecnologie con cui è realizzato.
Offre diversi piani mensili a seconda delle esigenze più un piano ad hoc con pagamento unico per l’installazione del forum in server cloud.
Sebbene ci siano i social network, un forum permette di creare discussione su specifici argomenti tra gli utenti.

Get Satisfaction o servizi equivalenti quali UserVoice.
Se si ha un’attività in Rete e si è a contatto con clienti questi due servizi permettono di ricevere feedback e di fornire assistenza online. I servizi offrono accurate statistiche

HootSuite e SproutSocial permettono di gestire molteplici account sociali tramite un’unica piattaforma. Offrono programmazione dei post, statistiche complete ecc…

MailChimp permette di creare newsletter professionali. Questo servizio è uno degli strumenti più apprezzati nell’email marketing.

Amazon CloudFront, fa parte degli Amazon Web Services. Si tratta di un servizio CDN, ovvero per distribuire i contenuti statici (immagini, video, ecc…) via cloud, senza appesantire il proprio servizio di hosting.
Tutto ciò a beneficio delle performances del sito (banda e spazio sito risparmiati, contenuti forniti velocemente grazie al cloud).

CloudFlare offre strumenti per la sicurezza del proprio sito web contro molti tipi di attacchi (es. denial of service) oltre a varie ottimizzazioni per velocizzare il sito.
Il servizio richiede la modifica dei record DNS con quelli di CloudFlare, verificare con il proprio hosting che ciò sia possibile.

Servizi per le creazioni di app mobili: i visitatori via mobile sono sempre più in aumento quindi sarebbe un suicidio ignorare questo settore. Per questo esistono vari servizi che permettono di creare app native per vari sistemi operativi mobili (iOS, Android, Windows Phone, ecc…), ne trovate un buon elenco su Business News Daily e su Mashable.

E voi li conoscevate già? Conoscete altri servizi a pagamento che meritano di essere citati tra gli essenziali?

Come bypassare i link a pagamento con Firefox

Molti di voi avranno visto in diversi siti web i link accorciati tramite appositi servizi (es. adf.ly, linkbucks ecc…).
Vengono utilizzati dai webmaster per trarne un guadagno. Difatti cliccandoci viene aperta una pagina pubblicitaria della durata di x secondi prima dei aprire il link vero e proprio.

Tramite Firefox e appositi addons è possibile bypassarli e andare direttamente al link vero e proprio senza passare per la pubblicità!

Come prima cosa installare l’addon Scriptish (si tratta di una versione modificata del noto addon Greasemonkey).
Installare quindi lo script AdsFight! (cliccare su Install), questo script suppota molti hosting e accorciatori di URL.
Ora aprendo uno di questi link si verrà immediatamente rediretti al link vero e proprio senza dover aspettare. Inoltre passando con il mouse sopra il link verrà visualizzato oltre al link accorciato anche quello vero e proprio in aggiunta.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!