Riproduci torrent video senza scaricarli

Soluzione 1. Usare Ace Player HD

Si tratta di un software gratuito basato sul celebre player VLC.
Per installarlo è sufficiente scaricare Ace Stream per Windows.

Una volta avviato il player sarà sufficiente trascinare il file .torrent all’interno della finestra oppure cliccare su Media -> Apri file.
Inizierà il prebuffering e se ci sono abbastanza seed il video verrà riprodotto.

Soluzione 2. Usare Hola

Si tratta di un software gratuito per VPN. Ha anche un componente per lo streaming dei torrent. E’ sufficiente scaricare il setup di Hola e una volta installato incollare qualsiasi link torrent o Magnet nella pagina del browser.

Soluzione 3. Usare WebTorrent Desktop

E’ una nuova applicazione per Windows, OS X e Linux che consente di avviare la riproduzione dei file Torrent prima del download completo. E’ gratuita, non contiene avvisi pubblicitari ed è completamente open-source – il codice sorgente è stato pubblicato su Github. E’ inoltre in grado di avviare lo streaming verso dispositivi AirPlay, Chromecast e compatibili con lo standard DLNA. Sito ufficiale.

Kodi: più che un semplice media center

Kodi è un software opensource multipiattaforma (Windows, Linux, Mac OS X, mobile, Raspberry, ecc…) con funzionalità di media center, infatti può riprodurre musica, video, foto in tanti formati.

Pensate che data l’enorme popolarità c’è una distribuzione Linux apposta chiamata OpenELEC (Open Embedded Linux Entertainment Center) dedicata a Kodi.

Una volta installato Kodi occorre configurarlo al meglio.
E’ possibile impostare la lingua dell’interfaccia (default inglese) in Settings – Appareance – International.

Abilitare Live TV

Una delle funzionalità più interessanti del software è che può riprodurre flussi streaming.
Per abilitare Kodi è sufficiente andare su Sistema – Add-On, selezionare Add-On Disabilitati oppure su I miei Addon quindi Client PVR ed abilitare PVR IPTV Simple Client.
Quindi su Configura è possibile caricare una lista .m3u da remoto o locale.
Vedi anche come vedere i canali Tv con Kodi che contiene una lista di canali aggiornanti già pronta.

Andare quindi su Sistema – Impostazioni – TV e cliccare Abilitato.
Riavviare Kodi per apportare le modifiche, ora nella schermata principale troverete una voce in più oltre alle altre già presenti, TV. Da qui potrete accedere alla lista dei canali presenti attingendo dal file .m3u che si è precedentemente impostato.

Gli addons

Ciò che rende Kodi davvero completo è il supporto ad utilizzare addons. Tramite gli addons è possibile estendere le già tante funzionalità di Kodi.

Andando in su Sistema – Add-On è possibile installare addon da un repository oppure localmente tramite file zip.
Kodi ha 2 repository ufficiali, kodi.tv Add-ons e kodi.tv PVR Add-ons.

Oltre a questo sono disponibili molti addons non ufficiali sviluppati da terze parti, e forse questa è la parte più interessante.

SuperRepo è un repository con oltre 2900 addons disponibili pronti per l’installazione.
E’ sufficiente seguire il tutorial della pagina Install.
Sono presenti addons di tutti i tipi, suddivisi in varie categorie (Audio, Pictures, Programs, Video).

Un altro grande repository è TV ADDONS, è sufficiente seguire passo passo le istruzioni presenti Install Addons.
Sono presenti oltre 1300 Addons in varie categorie.

Oltre ad installare gli addons direttamente tramite questi repository è possibile scaricarli singolarmente cercandoli nel web, infatti come già scritto Kodi permette di caricare gli zip.

Alcune siti utili per addons Kodi:

SEO-Michael
YourLifeUpdated
XBMC-Italia
Androidaba

Come vedere in streaming i torrent video

Forse non tutti sanno che i files torrents di tipo video possono essere visualizzati in streaming senza dover essere necessariamente scaricati.

Per esempio ROX Player oltre ad essere un normale video player ha questa caratteristica.
Una volta installato sarà quindi possibile aprire i torrent in 3 modi: tramite file .torrent, tramite URL .torrent e tramite link Magnet. Comparirà la scritta buffering e dopo un certo tempo dovrebbe essere visualizzato il video.

Un’altra possibilità, forse più conosciuta, è quella offerta da Ace Stream, si tratta di una versione modificata di VLC che aggiunge il supporto ai files torrent di tipo video.
Durante l’installazione vi verrà proposta l’installazione del plugin Ace Stream P2P Multimedia Plug-in, che è il plugin per il browser (basato sul plugin VLC) che permette di funzionare nei siti web.
E’ suggerita anche l’installazione dell’estensione per browser (Firefox, Chrome ed Opera) Magic Player che aggiunge un comodo bottone per la visualizzazione nella pagina dei dettagli del torrent. Molti sono i siti/trackers supportati (è possibile vedere la lista).

Naturalmente come prerequisito si raccomanda una buona connessione ADSL e di non tenere aperto alcun altro programma che occupi la banda.

DLNA cos’è e come utilizzarla

DLNA acronimo di Digital Living Network Alliance è un’organizzazione non profit che definisce delle linee guida per abilitare la condivisione di files multimediali tra vari dispositivi (computer, tv, smartphone, ecc.), viene utilizzato Universal Plug and Play (UPnP) per il riconoscimento dei dispositivi.

[Wikipedia]

Leggi il seguito

Stream Torrent client p2p

Stream Torrent è un nuovo client p2p per lo streaming di canali tv (funziona come TVAnts) ed il progetto con l’ultima versione disponibile e scaricabile gratuitamente si può trovare su Google Gruppi. I canali disponibili sono molti e di alta qualità (bitrate medio di 512kb) per questo serve una buona connessione internet.

Una volta installato ed avviato il programma esso si presenta vuoto, è possibile fare una ricerca di canali per parole chiavi oppure effettuare una ricerca generica e verranno trovati tutti i canali presenti da poter poi aggiungere alla lista. Il programma è in lingua inglese e per S.O. Windows

credits to maxdamage

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!