Alternative a Facebook, Google+ e Twitter

social network

Senza dubbio Facebook, Google+ e Twitter sono tra i social network più popolari ma esistono molte altre valide ed interessanti alternative che magari non conoscete ancora.

VK.com utilizzato specialmente in Europa dell’Est (soprattutto Russia), è stata fondata dal programmatore russo Pavel Durov nel 2006.
E’ disponibile per ora in 41 lingue (tra cui l’italiano) e conta una media di 70 milioni di utenti giornalieri (dati Gennaio 2015). Per diversi aspetti è simile a Facebook.

Habbo noto anche come Habbo Hotel, è una community virtuale ambientato appunto in un hotel virtuale dove è possibile impersonare un proprio avatar, interagire con altri utenti chiamati Habbo attraverso le stanze private, arredate dagli utenti stessi con i cosiddetti furni (dall’inglese furniture, arredamento) oppure attraverso le Aree Pubbliche, cioè stanze che non appartengono ad un utente in particolare, e che sono di libero accesso a tutti i frequentatori del sito.

Tagged è un social network fondato nel 2004, il nome deriva dalla possibilità di contrassegnare (“tag”) ed individuare degli utenti all’interno di una foto caricata.
Una delle caratteristiche principali del sito è un gioco in cui è possibile acquistare (virtualmente) un altro utente, tramite punti ottenuti attraverso un frequente accesso. Gli utenti acquistati vengono definiti “pets”, animali domestici.
Tagged afferma di avere oltre 300 milioni di utenti.

Path social network basato sulla condivisione di foto e servizio di messaggistica per dispositivi mobili, lanciato nel Novembre 2010. La particolarità del servizio è che permette di condividire fino a 50 contatti.
Attualmente disponibile in 19 lingue tra cui l’italiano.

Diaspora è un software con licenza libera che implementa un servizio di rete sociale avendo come obiettivi primari il decentramento e la privacy degli utenti.
Il servizio è distribuito sulle diverse istanze del software, chiamate pod. Ogni pod ospita quindi solo un certo insieme di utenti e i relativi dati, ma comunica attraverso comunicazioni cifrate con gli altri pod sparsi nel mondo per accedere e collegare i contenuti di utenti là ospitati.

Fonte: Wikipedia

GiftBuzz: rivoluzionaria piattaforma di social gifting

GiftBuzz

Oggetti, esperienze e ispirazioni adatte a tutte le occasioni e personalità: da oggi è possibile trovare tutto questo in un unico luogo! Attraverso uno scouting attento, ricercato e divertente, il team di esperti di GiftBuzz seleziona per te i regali più originali e interessanti provenienti da tutto il mondo, evitando cosi il noioso lavoro di dover cercare idee regalo nell’infinito del web. Tutto su un solo sito? Sì, ma non solo:                               
Giftbuzz è anche una app​, scaricabile dall’Apple Store, che ti permetterà di avere le tue idee regalo sempre con te anche quando sei fuori casa. Niente di meglio quando non si ha molto tempo per andare in giro per negozi e serve l’ispirazione giusta per non rischiare di sembrare banale! Una volta trovato il “regalo perfetto”, potrai commentarlo e inserirlo nella tua wishlist, se è un prodotto che desideri ricevere, oppure decidere di salvarlo creando un numero infinito di liste segrete, ognuna con il nome più azzeccato che ti viene in mente. 
In questo modo potrai organizzare tutti i tuoi regali come preferisci e quando ne avrai bisogno potrai rivedere quello che avevi salvato e trovare l’ispirazione giusta. Stupire                       
il tuo partner, i tuoi amici o chiunque tu desideri non sarà più un problema.
La tua wishlist invece è pubblica, e questo permetterà ai tuoi amici di sbirciare il tuo profilo per vedere cosa ti piace e cosa gradiresti ricevere, nella speranza che scelgano il tuo regalo proprio da lì. La stessa cosa potrai fare tu con loro, così sarai sicuro di aver scelto qualcosa che sarà apprezzato. 
La tua wishlist e le liste segrete saranno sempre visibili sul tuo profilo e potrai modificarle in qualsiasi momento. Inoltre, da oggi è possibile consultare le liste dei Contributors, scelti tra i migliori designer, stilisti, artisti e appassionati del mondo del regalo, e rimanere aggiornato sulle loro preferenze attraverso la funzione Follow!  
Addio ai regali destinati a prendere polvere, con GiftBuzz regalerai e riceverai solo oggetti ed esperienze veramente desiderate.

Facebook at Work non è l’unico social per aziende

In questi giorni si parla di una nuova applicazione con funzionalità e stile simili a Facebook ideata sempre da Zuckerberg e pensata per la collaborazione in ambito lavorativo, il nome parla chiaro, Facebook at Work.

Il progetto inizialmente sarà dedicato alle aziende con più di 100 dipendenti e avrà come obiettivo quello di velocizzare le comunicazioni all’interno delle imprese.

Molti sostengono che questa mossa sia fatta per contrastare LinkedIn, il noto social che si occupa di contatti professionali, ma se Facebook at Work sarà simil Facebook si tratta di 2 servizi che offrono funzionalità differenti.

Con Facebook at Work l’utente avrà la possibilità di collaborare con i colleghi, scambiarsi informazioni inerenti i progetti che si stanno seguendo, creare gruppi per progetti, sfruttare chat e messaggistica in tempo reale.

Ma non è l’unico strumento di collaborazione online, è solo l’ultimo di tanti servizi esistenti e utilizzati da importanti aziende, alcuni dei più noti sono Convo, Joincube, Redbooth, Twoodo, Squwiggle, Wrike, Moovia e Loomi Deck.

Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta della piattaforma nell’ambito del coworking, ognuno ha ovviamente proprie caratteristiche e piani differenti sia gratuiti che a pagamento.

Vedremo se Facebook at work riuscirà ad offrire qualcosa di nuovo o differente rispetto a queste piattaforme anche se ancora non si sa ancora nulla sui costi e sull’usabilità su più device.

Utilizzare Instagram per fare social commerce

Instagram logo

Instagram è la popolare app mobile acquisita da Facebook utilizzata per fare foto, applicare effetti e condividere su social network.

Ora che va molto di moda il “selfie” (ovvero l’autoscatto) Instagram è diventato ancora più utilizzato.
Ma il servizio, sia per le sue caratteristiche sociali sia per la sua popolarità, può rivelarsi un ottimo strumento per il business.

Chi ha un’attività di e-commerce può sfruttare il servizio per promuovere i propri prodotti, per annunciare promo ed eventi, per coinvolgere gli utenti tramite iniziative social, il tutto tramite gli strumenti offerti da Instagram.

Un ottimo esempio di social commerce è quello di Cantina della birra che vende birra artigianale online.

E’ così possibile interagire con i propri followers che possono commentare le foto pubblicate, invogliarli a loro volta a condividere le foto dei prodotti comprati e utilizzare determinati hashtag ricambiando con buoni sconto, ecc…

Instagram può essere quindi un ottimo strumento di marketing per ampliare la propria visibilità nel web attraverso i canali sociali e per ottenere quindi nuovi potenziali clienti.

Le migliori estensioni Firefox e Chrome per condividere

Shareaholic (FirefoxChrome)

per la condivisione degli indirizzi web nei vari social network.

AddThis (FirefoxChrome)

stesse funzionalità dell’estensione Shareaholic, supporta più social networks.

Facebook for Chrome (Chrome)

permette la condivisione di qualsiasi contenuto su Facebook semplicemente tramite il tasto destro del mouse.

Yoono (Firefox – Chrome)

completa estensione che permette di condividere facilmente links, immagini e video nei social networks.

Shareaholic for Pinterest (Chrome)

permette di condividere immagini nelle proprie pinboards.

Pinterest Pin Button (Firefox)

permette facilmente di pinnare le immagini tramite bottone.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!