Come trasferire ed installare app IPA su dispositivi iOS

E’ possibile trasferire app IPA dal pc ai dispositivi iOS tramite semplici procedure e software gratuiti. Come prerequisito il dispositivo deve avere il jailbreak.
Questi metodi permettono di farlo senza l’uso di iTunes.

Metodo 1 – tramite iFile, Appsync, AppAddict

iFile è un noto file manager installabile tramite Cydia. Possiede un web server e tramite connessione wi-fi è possibile accedere al dispositivo e trasferire files.
Basta attivare il web server nell’app (icona simbolo wi-fi) e digitare l’indirizzo fornito nel browser sul proprio pc.
In questo modo verrà visualizzato il contenuto del proprio dispositivo e tramite un semplice bottone si ha la possibilità di uppare i files.
Per installare poi i files occorre avere installati Appsync e AppAddict (utilizzando la funzione Installer, i files .ipa devono essere messi all’interno della cartella del programma per essere individuati).

Metodo 2 – iTools

Questo software gratuito per Windows e Mac permette di trasferire ed installare facilmente i files .ipa (leggi le istruzioni).

Metodo 3 – iFunbox

Questo software gratuito per Windows e Mac permette di trasferire ed installare facilmente i files .ipa (leggi le istruzioni).

EaseUS MobiSaver software gratis recupero dati iPhone

Mobisaver

EaseUS MobiSaver è il primo software Windows gratuito (sistemi 32 e 64 bit) per il recupero dati da iPhone.

Il programma ha una semplice interfaccia da utilizzare e le use caratteristiche principali sono:

– recupero di oltre 12 tipi di dati: foto e video, allegati messaggi, contatti, messaggi, cronologia chiamate, calendario, note, reminders e preferiti Safari

– recupero dati da iPhone 5/4S/4/3GS, iPad 2/1 e iPod touch 4

– supporto dispositivi con iOS 4, iOS 5, iOS 6, iOS 7

– scansione ed estrazione backup iTunes

E’ possibile selezionare 2 modi di recupero: direttamente dal dispositivo iOS o da backup iTunes. Il software non necessita di iTunes aperto, i backup vengono rilevati automaticamente. Una funzionalità interessante è l’anteprima dei files prima del ripristino.

DOWNLOAD – EaseUS MobiSaver

CONTEST:

Grazie ad una collaborazione con EaseUS vengono gentilmente offerte 10 licenze per MobiSaver Pro ai lettori di Simo blog:

Per partecipare ed avere possibilità di vincere utilizzare il widget seguente, buona fortuna!

Al termine del contest i vincitori verranno visualizzati sempre qui nel widget e saranno comunicati direttamente allo sviluppatore che provvederà ad inviare le informazioni circa il download/attivazione del software.

Simo blog rispetta la privacy: gli indirizzi dei tuoi account Facebook e Twitter / indirizzo e-mail non saranno utilizzati per qualsiasi altro scopo.

a Rafflecopter giveaway

Iniziare a programmare con iOS e Android

Volete iniziare a programmare per iOS e Android? Vediamo tutto l’occorrente.

iOS:

Per sviluppare app native iOS occorre:

– un Mac con l’ultima versione di OS X (per gli utenti Linux e Windows esistono 2 possibilità, utilizzare l’ambiente Mac tramite servizio cloud oppure tramite macchina virtuale)

iOS SDK e Xcode

Tramite il programma Apple Developer Program tramite abbonamento annuale vengono forniti tutti gli strumenti per sviluppare, testare e distribuire le proprie app nell’app store Itunes.

Il kit comprende Xcode, l’ambiente di sviluppo completo, iOS Simulator per testare/debuggare le proprie app, vari strumenti per collezionare, visualizzare e comparare le performances delle proprie app e Interface Builder, un tool per generare facilmente interfaccie.

Inoltre sono presenti un’ampia documentazione e video, un forum di supporto ed esempi di codice.

I progetti ovviamente oltre a poter essere all’interno dell’ambiente di sviluppo possono essere esportati come app runtime (.ipa) e quindi pubblicati nello store.

Ricordo che come linguaggio di programmazione viene usato Objective C.

Infine vi lascio ad un’ bell’articolo approfondito di Smashing Magazine

Leggi il seguito

Recensione e contest iStonsoft iPhone to Computer Transfer

iPhone to Computer Transfer è un programma facile da utilizzare per il trasferimento da iPhone a PC (funziona anche per iPad e iPod touch) di iStonsoft, aiuta ad effettuare il backup di tutti i files (video, audio, immagini, e altri tipi di files quali book, audio book, voice memo, podcast, TV shows, playlist e file folders), e in caso di perdita di essi è possibile recuperarli velocemente in pochi passi.

I sistemi operativi supportati sono Windows 2000, 2003, XP, Vista e Windows 7, Windows 8 (è disponibile anche una versione per Mac). Il programma fornisce un’interfaccia intuitiva e una velocità di trasferimento molto alta.

Altre caratteristiche principali sono:

visualizza dettagli del dispositivo collegato (tipo, generazione, formato, versione e altro)

differenti modi di visulizzazione è possibile visualizzare i files del dispositivo connesso come thumbnails o vista

filtro e ricerca veloce è possibile cercare i files per genere, nome artista, nome album, anno album e altri inoltre è possibile filtrare semplicemente con i tasti o immettendo le iniziali di un titolo

E’ possibile vedere un bel video tutorial circa l’uso.

CONTEST:

In cooperazione con iStonsoft vengono gentilmente offerti 7 codici per i lettori e visitatori di Simo blog.

Per partecipare al contest utilizzare il widget di seguito, buona fortuna!

Solo chi riporterà il link della condivisione nei social networks parteciperà all’estrazione. Puoi leggere l’articolo Visualizzare link post Facebook, Twitter, Google Plus per ricavarlo.

Simo blog rispetta la privacy: gli indirizzi dei tuoi account Facebook, Twitter, Google+, e-mail non saranno utilizzati per qualsiasi altro scopo.

a Rafflecopter giveaway

Come risparmiare con il VOIP

L’utilizzo del VOIP (Voice-Over-IP) si sta sempre più diffondendo grazie alle sempre più numerose offerte di pacchetti dati per smartphone e tablet che gli operatori telefonici mettono a disposizione.

Sfruttando quindi una connessione 3G o HDSPA oppure, se disponibile, WiFi è possibile effettuare chiamate gratis o a basso costo tramite delle applicazioni dedicate.

In questo modo potrete fare quasi a meno di utilizzare piani ricaricabili o abbonamenti con il vostro operatore.

L’utilizzo del VOIP risulta molto vantaggioso in diverse situazioni/ambiti: ad esempio lunghe telefonate di lavoro, se si è all’estero e si vuole chiamare numeri del proprio Paese.

Esistono diverse applicazioni per vari sistemi operativi mobile, le più utilizzate e popolari sono Skype, Viber e Fring.

Tutti e 3 permettono di effettuare chiamate gratuite ed illimitate ad altri dispositivi che utilizzano lo stesso programma, Skype e Fring consentono anche la chat e permettono, tramite i loro servizi SkypeOut e FringOut, di chiamare o mandare messaggi a dispositivi che non utilizzano il programma a costi contenuti.

Esistono molti altri servizi VOIP e alcuni potrebbero essere più convenienti per effettuare le chiamate, a riguardo trovo molto utili i servizi Cheapest-Voip e questa tabella di confronto che permettono di trovare il servizio più conveniente per ogni Paese sia per le chiamate verso disposivi mobili che fissi.

A livello di messaggi risulta essere molto utilizzato Whatsapp che permette conversazioni in tempo reale con l’invio di testo, immagini, video e audio ad altri dispositivi che utilizzano lo stesso programma.

Invece per inviare sms a costo contenuto è possibile utilizzare Freesmee, JaxtrSMS o Skebby acquistando dei pacchetti.

Per tenere sotto controllo il tempo ed il consumo di dati esistono diverse applicazioni per vari sistemi operativi.

iOS: Onavo, QuotaLite, DataMan Free ed il tweak Cydia DataMonitor scaricabile dal repository BigBoss (ovviamente per dispositivi con Jailbreak)

Android: 3G Watchdog, Onavo

Blackberry: Network Traffic Control

Non esistono ancora applicazioni WP7.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!