Gli effetti fotografici più creativi

Per tutti gli appassionati di fotografia ecco una serie di effetti fotografici ad alto impatto tra i più comuni realizzabili con macchine fotografiche di buon livello e giuste tecniche.

L’HDR (High Dynamic Range) è una tecnica molto utilizzata (talvolta troppo abusata) che consiste nell’effettuare foto con diversa esposizione in modo da avere le zone “scure” ben rappresentate nelle immagini con maggior esposizione mentre le zone “chiare” essere ben rappresentate nella immagini con minor esposizione.

Ormai quasi tutte le macchine fotografiche hanno questo tipo di impostazione ed in automatico avrete la vostra foto in HDR. Spesso però l’elaborazione della macchina non è così perfetta ed è meglio farle manualmente per poi utilizzare software appositi via pc ed ottenere il risultato finale.

Occorre quindi scattare 3 foto identiche con 3 diverse esposizioni (una normale, una sottoesposta e l’altra sovraesposta), ovviamente è fondamentale l’uso di un cavalletto/treppiede in quanto la macchina deve essere ben ferma. Le macchine con la funziona Bracketing (AEB) semplificano questo processo in quanto questa modalità permette con un solo scatto di avere le 3 foto che poi dovranno essere “fuse”.
Esistono diversi software sia commerciali che gratuiti, per approfondimento leggere l’articolo HDR esempi, tutorials e software.

Per ottenere un effetto scia dell’acqua è necessario utilizzare lunghi tempi di esposizione, è anche utile l’uso di un filtro ND (a densità neutrale), per maggiori info esistono molte guide su internet, tra cui quello di AB Fotografia.

Anche di notte si possono fare foto con interessanti effetti, tra cui quelli della scia di luci e l’effetto star trail, nell’articolo di FotoComeFare c’è una bella guida alla fotografia notturna.

Un altro interessante effetto che prevede giochi con la luce è il light painting, spiegato in questo articolo di FotoComeFare e dal tutorial del sito Light Painting.

Caricare le foto da pc in Instagram

Instagram, il popolare servizio di condivisione foto, non permette di caricare foto da web client.

Per sopperire a questa mancanza è possibile utilizzare un software gratuito per Windows e Mac, Gramblr

Una volta installato è sufficiente fare il login con le credenziali di Instagram (foto1), quindi selezionare il file da uppare (foto2): la foto deve essere in formato JPEG e meno di 500kb, inoltre il formato deve essere 650px per 650px (viene suggerito di utilizzare un servizio web gratuito per il ridimensionamento/ritaglio ma è possibile utilizzare qualsiasi software di grafica che abbia queste funzionalità).

Infine basta aggiungere la descrizione (foto3) e poi viene data la possibilità di condividere nei social oppure come link o come codice HTML (foto4).

Come è possibile vedere la foto sarà quindi presente nel vostro profilo Instagram (foto5).

Ciò che manca affinchè sia come Instagram al 100% è la possibilità di applicare gli effetti vintage/retro ma si può facilmente ovviare preparando la foto prima. Per esempio si può usare il bel set di azioni Photoshop Instant Hipster (10 azioni gratuite, il pacchetto completo a pagamento ne include 19) e caricarle in Photoshop.

Seconda edizione Photography Masters Conference 2014

Photography Masters Conference è un evento annuale molto importante per tutti i professionisti e gli amanti della fotografia. I workshops saranno tenuti da 6 rinomati fotografi internazionali che spiegheranno gli step ed i segreti delle loro tecniche fotografiche.
PMC fornisce un’importante opportunità per scoprire i segreti del “Fine Art”, manipolazione avanzata delle immagini utilizzando Photoshop, l’uso creativo di luci, tecniche stilistiche nel ritratto, la composizione dettagliata per ottenere un’immagine complessa. In aggiunta, la possibilità di entrare in contatto con fotografi da tutto il mondo da l’opportunità di catturare informazioni su tutto ciò che circonda la fotografia contemporanea.

La seconda edizione dell’evento si terrà a Grado presso il Grand Hotel Astoria nelle seguenti date: 08/09 Marzo 2014.

Gli speakers sono:

Adrian Sommeling
Gonzaga Manso
Martin Vrabko
Peter Kemp
Ronald Koster
Patrizia Burra

Per tutti i fotografi ed appassionati è possibile partecipare al contest con ricchi premi in palio (Nikon, Adobe, Nik Software, ProStudio360, 9am, ArcSoft).

In esclusiva ai lettori di Simo Blog viene riservata un’ottima opportunità per chi vuole partecipare: 20% di sconto sulle registrazioni alla conferenza.

Per usufruirne lasciare un commento all’articolo utilizzando l’indirizzo e-mail, vi verranno fornite le info necessarie.

i 6 migliori servizi di condivisione foto

Se sei un fotografo o più semplicemente un appassionato di fotografia non dovresti farti sfuggire i migliori servizi web di hosting/condivisione foto.

Flickr

Flickr

Noto servizio di Yahoo che conta ormai oltre 87,000,000 di utenti.

Permette l’archiviazione di 1TB di foto (massimo 200mb per foto, formati JPEG, GIF, PNG e TIFF) e il download dei files originali.

Sono disponibili anche app native per iOS, Android e Windows Phone.

500px

500px

Competitor diretto di Flickr, conta oltre 1,500,000 di iscritti, sta riscuotendo molto l’interesse. Sono disponibili 3 piani, uno gratuito che permette 20 uploads a settimana, store personale per vendere le foto nel market e due piani a pagamento.

Sono disponibili anche app native per iOS e Android.

Ogni foto deve essere meno di 50mb e formato JPEG. Non è previsto il download delle foto originali, ma è possibile comunque scaricarle tramite 3 opzioni.

Instagram

Instagram

Nata come app per iOS e Android e per applicare effetti alle foto, acquisita da Facebook, conta oltre 100,000,000 utenti.

Pinterest

Pinterest

Servizio di condivisione foto e social network, conta oltre 11,700,000.
Non sono noti limiti di upload, l’unico limite è la larghezza delle foto (ridimensionate comunque a 554 pixel massimo).

Sono disponibili anche app native per iOS e Android.

Picasa

Picasa Web Album

Servizio di Google che conta oltre 500,000 utenti.

15GB di spazio di archiviazione gratis, è possibile acquistare ulteriore spazio con diversi tagli/prezzo mensile.

Le foto vengono caricate alla risoluzione standard (massimo 2048×2048), è disponibile anche una modalità full size per i caricamenti da desktop.

Applicazioni native per Windows e Mac.

DeviantArt

Community con oltre 25,000,000 di utenti.
Il piano gratuito prevede 2GB di spazio (quello Premium 10GB), il limite di upload è 30mb per file.
Possibilità di vendere le proprie opere.

4 alternative gratuite a Lightroom e Aperture

Lightroom ed Aperture sono i 2 più noti software, rispettivamente prodotti da Adobe ed Apple, per il trattamento professionale delle immagini.

Essi consentono un flusso di lavoro completo che parte dall’importazione, passa per la catalogazione e lo sviluppo dell’immagine, concludendosi poi con l’esportazione su file, pagina web oppure su carta mediante la stampa.

Sono entrambi software commerciali ma esistono alternative gratuite altrettanto valide, ovviamente una delle funzionalità principali è il supporto ai files di tipo RAW.

DigiKam (Windows, Mac OS X, Linux)

DigiKam

Zoner Photo Studio free (Windows)

Zoner Photo Studio free

RawTherapee (Windows, Mac OS X, Linux)

RawTherapee

Darktable (Mac e Linux)

Darktable

[AGGIORNAMENTO]

GTKRawGallery (Windows e Linux)

GTKRawGallery

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!