Cookies e Privacy Policy
Questo forum utilizza cookies tecnici e di terze parti. Scegliere se si vuole accettare o meno i cookies. Per maggiori dettagli circa i cookies utilizzati su questo forum e per consultare la Privacy Policy aggiornata leggi l'informativa estesa.

Un cookie sarà salvato nel tuo browser per memorizzare la preferenza ed evitare che venga richiesto nuovamente. Puoi cambiare le impostazioni dei cookies in qualunque momento utilizzando il link presente in fondo al forum.

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aggirare il blocco dei DNS da parte dei provider (Vodafone...)
#1
Com'è noto alcuni provider Internet non permettono di cambiare gli indirizzi dei DNS e quindi di visitare molti siti censurati.
Ad esempio se come ISP utilizzate Vodafone pur cambiando i DNS manualmente nel proprio sistema operativo i pacchetti di richiesta DNS (passanti tutti per la porta 53) vengono catturati e sono dirottati sui suoi DNS, al fine di analizzare e filtrare il traffico web.

A differenza degli altri ISP essa utilizza un sistema chiamato: Transparent DNS Proxy

Esistono comunque dei software gratuiti sviluppati per aggirare proprio questo blocco.

DNSCrypt disponibile per S.O. desktop (Windows, Mac OS X e Linux) e mobile (Android, iOS)

DNS Splitter applicazione sviluppata in Java che può essere quindi eseguita su qualsiasi sistema

In questo modo sarà possibile utilizzare i DNS di Google (8.8.8.8 primario, 8.8.4.4. secondario) oppure quelli di OpenDNS (208.67.222.222 primario, 208.67.220.220 secondario) per accedere a qualunque sito bloccato a livello di DNS.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)