Meerkat e Periscope: app per lo streaming video

By | 19 maggio 2015

Meerkat Periscope

Meerkat e Periscope, sono due app gratuite, la prima per iOS e Android, la seconda al momento solo per iOS, che consentono di registrare un video e trasmetterlo in diretta ai nostri followers. Questi ultimi, oltre a vedere in tempo reale i video, possono anche commentare.
Meerkat è uscito a metà febbraio 2015 mentre Periscope, di proprietà di Twitter, a fine Marzo.

Periscope consente comunque agli utenti di iscriversi anche solo col proprio numero di telefono, senza passare attraverso il social network Twitter, il microblog comunque raccomanda di «collegare» i due account per ampliare la rete di contatti sul’app per il live streaming.

Su Periscope oltre a vedere i video delle persone che si seguono (come su Meerkat) vengono mostrati gli streaming in onda in quel momento in una lista costantemente aggiornata.
Periscope quindi coinvolge di più socialmente anche grazie ad un’apposita sezione People in cui è possibile trovare tutti gli utenti.

Periscope ha qualche altra peculiarità come la geolocalizzazione per chi registra lo streaming e la possibilità di decidere di mostrare il video solo ad alcuni utenti.

Meerkat supporta anche la visualizzazione orizzontale mentre attualmente Periscope no.
Ha anche un sistema di punteggi, ogni volta che si guarda e trasmettono video si guadagnano punti con cui posizionarsi in una “leaderboard” globale.

In Meerkat, una volta terminato lo streaming, non ne rimane traccia, mentre Periscope lo conserva in una apposita timeline per le successive 24 ore.

Nonostante l’entusiasmo iniziale riguardo il mobile video streaming il sito The Next Web sottolinea, dati alla mano, che il fenomeno non sarebbe così di massa come si pensa (non risultano tra le app più scaricate).
Le due app inoltre sono finite sotto l’occhio del ciclone per mancanza di norme che ne limitino l’utilizzo destando allarme e polemiche riguardo usi impropri (ad esempio pirateria, cyberbullismo).

Rispondi