Scaricare i software gratuiti in modo sicuro

By | 6 febbraio 2015

Quando si scarica un software gratuito bisogna prestare attenzione ai “falsi” bottoni di download che sono presenti specialmente in noti siti di raccolta software (ma non solo) quali ad esempio Download.com, Tucows, FileHippo, Softonic, Softpedia, SnapFiles ecc… e che possono trarre in inganno. E’ sufficiente posizionarsi sopra con il mouse per vedere che il link a cui si viene rimandati non è quello reale del download.
Cliccandoci spesso si viene indirizzati a pagine pubblicitarie o, ancor peggio, vengono scaricati dei software che contengono adware/malware.

E’ anche possibile utilizzare gli utili script per Greasemonkey (addon Firefox) / Tampermonkey (estensione Chrome) Fake-Download Bypasser e AntiAdware che permettono di far scaricare solo i software veri e propri.

Sempre in questi siti bisogna prestare attenzione alla procedura di installazione del software scaricato in quanto spesso includono i cosidetti PUPs (Potentially unwanted programs), ovvero software indesiderato quali toolbars, applicazioni in background capaci di monitorare le attività dell’utente, ecc…
Il possibile caricamento di questi oggetti viene solitamente dichiarato nelle condizioni del contratto di licenza d’uso presentate al momento dell’avvio della procedura d’installazione.
La raccomandazione è quella di scaricare i software non da questi siti ma solamente dai siti ufficiali degli sviluppatori.

Durante l’installazione si possono presentare anche varie schermate di installazione di questi software indesiderati, occorre prestare bene attenzione a deselezionare i vari check oppure cliccare sui bottoni tipo Decline.

Per prevenire installazioni involontarie è possibile utilizzare il software gratuito Unchecky che in automatico deseleziona i vari check.

Nel caso invece abbiate involontariamente installato questi software è possibile utilizzare dei programmi di rimozione gratuiti quali Malwarebytes, Spybot Search & Destroy, AdwCleaner che effettuano una scansione del sistema consentendo di eliminare i files e voci di registro relative trovate.

Rispondi