Intervista con IObit sulla sicurezza informatica

IObit è una nota azienda che produce ottimi software, anche in versione gratuita! Avendo per esempio provato con soddisfazione Security 360 con cui è possibile avere in un’unica soluzione facile da utilizzare una protezione efficace per il proprio computer; è disponibile per S.O. Windows (2000/XP/Vista/7) e in varie lingue, cosa non meno importante è molto leggera; è disponibile anche una versione PRO con caratteristiche più avanzate.

Una grande esclusiva di Simo blog, a seguire un’intervista realizzata con il direttore marketing di IObit riguardo la sicurezza informatica, 10 domande e risposte per saperne di più!


1) Una sua presentazione, posizione in IObit e qualche parola riguardo l’azienda

Mi chiamo Kevin Zhou e sono direttore marketing di IObit. IObit è specializzata nel fornire le più innovative e complete utilità di sistema nonchè sofware di sicurezza per migliori performance pc agli utenti finali. Sorprendentemente molto del software viene distribuito con licenze gratuite. IObit è un’azienda software molto popolare con milioni di utenti attivi in tutto il mondo.

2) IObit sviluppa software per la sicurezza sia per segmenti home che business, gli utenti che cosa richiedono per la sicurezza del proprio pc?

Di essere sicuri al 100% che nel proprio pc non vi sia nascosto malware e spyware anche con un singolo antivirus. Inoltre, molti antivirus possono non rilevare e rimuovere rogueware o scareware. Basta googlare “registry cleaner” e ne si può trovare esempio nei risultati sponsorizzati.

3) Il software IObit ha ricevuto molti premi, quali caratteristiche un prodotto/suite dedicato alla sicurezza deve assolutamente avere per soddisfare gli utenti?

Alta percentuale di rilevamento, efficace abilità di rimozione e basso uso di risorse.

4) Prodotto singolo vs suite sicurezza all-in-one, pro e contro?

Pro: combina qualsiasi prodotto tu voglia o preferisca.
Contro: può causare conflitti, specialmente nella protezione in tempo reale.

5) Avete statistiche riguardo la sicurezza? Quale tipo di malware (trojan, keylogger, rootkit, adware/spyware, pagine web dannose, ecc…) è attualmente più diffuso?

Circa 250,000 segnalazioni aggiornate ogni giorno. In base al nostro monitoraggio, adware/spyware è il tipo più attivo.

6) Riguardo il segmento home, è d’accordo sul fatto che spesso gli utenti vengono infettati perchè non prestano molta attenzione riguardo la sicurezza (esempio eseguono dei files scaricati da siti “non sicuri”/sconosciuti o tramite p2p)?

Si sono d’accordo. ma, pur avendo buon senso una persona viene infettata se non è molto scafata 🙂 Come sai, alcuni malware sono “furbi”.

7) Riguardo il segmento business, le aziende private e anche il settore pubblico sono sufficientemente “sensibili” alla sicurezza?

Molte delle aziende medio piccole dipondono da un singolo antivirus, il che è pericoloso, ma pensano che non possono permettersi altro.

8 ) Oltre agli antivirus tradizionali, gli utenti possono beneficiare di prodotti che utilizzano la tecnologia cloud, IObit come si comporta?

Si, nell’ultima versione, implementiamo una semplice tecnologia chiamata IObit Security Cloud e la miglioriamo in base ai feedback degli utenti.

9) Una domanda comune che gli utenti si fanno è quale guardagno hanno le persone che producono malware? E’ uno sbaglio comune il fatto che qualcuno pensa che le aziende che producono software per la sicurezza sono le stesse che producono anche malware per vendere i loro prodotti?

Stimiamo che un’azienda che produce malware può guadagnare annualmente $3M. Non posso dire con certezza che nessuna azienda di sicurezza produca malware, ma sono sicuro che IObit non lo fa 🙂

10) Un’ultima domanda, che cosa si aspetta per il futuro dei software legati alla sicurezza e dei sistemi di protezione?

Non causare rallentamenti del sistema, una miglior protezione con un’alto rilevamento e più precisione nei falsi positivi.

Rispondi

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!