Come trasferire ed installare app IPA su dispositivi iOS

E’ possibile trasferire app IPA dal pc ai dispositivi iOS tramite semplici procedure e software gratuiti. Come prerequisito il dispositivo deve avere il jailbreak.
Questi metodi permettono di farlo senza l’uso di iTunes.

Metodo 1 – tramite iFile, Appsync, AppAddict

iFile è un noto file manager installabile tramite Cydia. Possiede un web server e tramite connessione wi-fi è possibile accedere al dispositivo e trasferire files.
Basta attivare il web server nell’app (icona simbolo wi-fi) e digitare l’indirizzo fornito nel browser sul proprio pc.
In questo modo verrà visualizzato il contenuto del proprio dispositivo e tramite un semplice bottone si ha la possibilità di uppare i files.
Per installare poi i files occorre avere installati Appsync e AppAddict (utilizzando la funzione Installer, i files .ipa devono essere messi all’interno della cartella del programma per essere individuati).

Metodo 2 – iTools

Questo software gratuito per Windows e Mac permette di trasferire ed installare facilmente i files .ipa (leggi le istruzioni).

Metodo 3 – iFunbox

Questo software gratuito per Windows e Mac permette di trasferire ed installare facilmente i files .ipa (leggi le istruzioni).

Installazione, trasferimento, backup APK Android

Installare APK via pc

E’ possibile installare APK scaricati/presenti nel pc trasferendoli allo smartphone tramite i seguenti modi:

– inviare/installare l’APK via WiFi se entrambi i dispositivi sono connessi alla stessa rete utilizzando l’ottima applicazione gratuita Wireless File Transfer Pro o applicazioni simili; è possibile installare gli APK trasferiti sulla scheda SD tramite un file manager (es. Astro)

– inviare l’APK in allegato via Gmail ed aprirlo dallo smartphone tramite il client e-mail

– utilizzare APK Batch Installer (per Windows) creato dall’utente hamsteir della community XDA. Naturalmente richiede root dello smartphone oltre che il comando ADB dell’Android SDK

Trasferire APK da un telefono ad un altro

e poi installare tramite un file manager come il già citato Astro

– via Bluetooth tramite l’applicazione gratuita Bluetooth File Transfer

– via WiFi tramite applicazioni specifiche (es. File Expert)

– via WiFi Direct tramite applicazioni specifiche (WiFi Shoot, WiFi Direct File Transfer) tra dispositivi che supportano il WiFi Direct (tecnologia che permette di utilizzare il WiFi senza una rete wireless)

– via NFC tramite applicazioni specifiche (Blue NFC) e tra dispositivi compatibili

Backup ricreando APK installati

– tutti conoscono Titanium Backup per il backup delle proprie apps, appSaver lavora in modo differente (e non richiede root), permette di ricreare l’APK partendo da una app installata

Utilizzando servizi cloud gratuiti
quali ad esempio Google Drive, Dropbox ecc…

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!