Simulare indirizzo IP da qualsiasi Paese per accedere a siti web con restrizioni

Forse vi sarà capitato qualche volta che per accedere ad alcuni siti web/servizi online venga richiesta che il collegamento sia effettuato da un determinato Paese; ad esempio diversi siti di streaming offrono l’accesso con questo tipo di restrizione oppure particolari promozioni online.

Per aggirare questa restrizione occorre quindi camuffare il proprio indirizzo IP e fare in modo che provenga da un certo determinato Paese, esistono 3 soluzioni efficaci vediamo quali sono.

Leggi il seguito

Come configurare Tor per scegliere il nodo di un determinato paese

Tramite la famosa rete Tor è possibile navigare anonimamente e sicuri nel web. Esistono diversi servizi in rete che sono consentiti e fruibili solo da determinati paesi. Tramite questi semplici passi vediamo come poter utilizzare Tor utilizzando il server del paese che vogliamo e quindi l’indirizzo IP della nostra navigazione tramite Tor sarà specifico di quel paese.

Dopo aver scaricato ed installato tutto il pacchetto Vidalia vediamo i passi (come esempio si è fatto in ambiente Windows):

figura 1: aprire il pannello di controllo Vidalia e una volta connessi alla rete Tor cliccare su “Mostra la rete”.

figura 2: qui comparirà una mappa geografica con i server/nodi a cui siete attualmente connessi, cerchiamone del paese che ci interessa e appuntiamoci i nomi (se eventualmente non fossero disponibili in prima battuta si può ritentare cliccando sul bottone “Ri-carica”). Ovviamente il consiglio è quello di scegliere quelli con più tacche gialle che sono più veloci.

figura 3: ritornare al pannello di controllo Vidalia. Qui stavolta premere “impostazioni”, quindi andare nel tab “Avanzato”. Qui premere su Sfoglia relativamente al file di configurazione.

figura 4: aprire il file “torrc” con un editor di testo.

figura 5: aggiungere le 2 righe come da figura sostituendo server1, server2 ecc… con i nomi che avete preso e quindi salvate e chiudete il file.

Ritornando di nuovo nel pannello di controllo Vidalia stoppate e riavviate il servizio Tor.

Fatto! se volete togliervi la curiosità andate per esempio nel sito http://www.whatmyipaddress.com e vedrete da che paese proviene l’indirizzo IP 😉

KPICASA_GALLERY(Tor)

[METODO 2]

Aprire il file di configurazione torrc e all’inizio del file aggiungere le seguenti 2 righe:

ExitNodes fingerprint1, fingerprint2, fingerprint3

StrictExitNodes 1

Dove per fingerprint1 ecc… andranno sostituiti con valori presi da questa lista cercando di scegliere una velocità recente e ovviamente del Paese che si desidera. Una volta trovato nella lista cliccare sul suo dettaglio e verranno visualizzate una serie di informazioni. Quella che ci serve da aggiungere al file di configurazione è il fingerprint. Si supponga che ad esempio sia: E975 CCE9 EA40 6150 E86C AC17 578A 6974 706C 18B9

Trasformiamolo eliminando tutti gli spazi ed aggiungendo il simbolo del dollaro all’inizio, quindi riferendosi all’esempio riportato: $E975CCE9EA406150E86CAC17578A6974706C18B9

Questo sarà il valore che andrà messo nel file di configurazione.

Ovviamente è possibile specificarne più di uno separati da virgola cosi chè Tor avrà “più scelta” nel raggiungerli.

Una volta modificato il file di configurazione e riavviato il servizio Tor dovreste così esser connessi al nodo scelto nella lista.

Alternativamente a tutta questa procedura può essere utilizzato il browser Mgeni

[AGGIORNAMENTO]

E’ possibile vedere una lista di tutti i nodi tor presenti a questo indirizzo. La lista è molto lunga, si può mettere un filtro, cliccando su “Show Advanced Options” in alto a destra e scegliendo “Advanced Query Options”. Qui scorriamo la finestra fino in fondo e su Advanced Search selezioniamo dalla combo Country Code, lasciamo poi Equals e nello spazio vuoto inseriamo il codice della nazione desiderata, infine premere Apply Options; verranno così mostrati solo i risultati con la nazione corrispondente.

Segnarsi i nomi considerando quelli che hanno migliori parametri come Bandwidth e numero di giorni di Uptime, quindi procedere con la modifica del file torrc come indicato sopra.

Altrimenti piuttosto che specificare un nome nodo è possibile direttamente specificare il codice nazione nel seguente formato, nel seguente esempio l’indirizzo IP di provenienza risulterà tedesco:

ExitNodes {de}

la configurazione manuale per utilizzare Tor attivo nel vostro browser o qualsiasi applicazione che consenta l’utilizzo di proxy è:

localhost : 8118

P.S.: per chi abbia problemi con la visualizzazione di Flash/Silverlight ecc… occorre modificare le impostazioni di sicurezza di TorButton. In Firefox andare in Strumenti -> Componenti Aggiuntivi -> selezionare TorButton e quindi premere Opzioni e togliere il segno di spunta “disabilita i plugin usando Tor”.

Soluzioni gratuite per navigare anonimanente e sicuri

Dopo il grande successo dell’articolo essere 100% anonimi in rete a complemento in questo articolo propongo altre soluzioni gratuite e semplici per l’anonimato e sicurezza in rete:

UltraSurf (gratuito per Windows, facile da utilizzare, disponibile anche addon Firefox)

Freedom Stick: come sopra, pensato per chiavette USB

inCloack servizio proxy web sia gratuito che premium per l’anonimità, fornisce anche VPN

Hotspot shield: software free VPN SSL

AlwaysVPN: altra soluzione VPN gratuita

Cyberghost VPN (occorre scaricare il client VPN e registrarsi, esistono due profili, quello gratuito permette un traffico di 10GIGA mensili senza limitazioni di velocità o altro; il servizio è tedesco quindi l’IP assegnato sarà di questa provenienza)

Hydemyass, navigazione anonima tramite proxy, email anonime, ricerche anonime e molto altro

Ipredator, non proprio gratuito, 5$ al mese, ma VPN anonima sicura by il famoso tracker torrent The Pirate Bay

Alonweb (servizio VPN gratuito che offre 1gb banda mensile disponibile su tunnel VPN sicuro e criptato, utilizza OpenVPN, occorre quindi scaricare ed installare il client)

Ace VPN (VPN SSL veloce e gratuita, occorre installare il client OpenVPN)

ItsHidden (servizio VPN gratuito, 4Gb di banda dedicata, accesso istantaneo, privacy totale, nessun software richiesto, connessione sicura 128bit)

FreeGate software gratuito per Windows che funziona con il browser Internet Explorer

NeoRouter soluzione accesso remoto sicuro e VPN

Paperb.us un servizio proxy gratuito multipiattaforma

SecurityKISS VPN basata su OpenVPN (client per Windows)

JonDonym per Windows, Mac OS X, Linux; utilizzando i server gratuiti che mette a disposizione spesso sono occupati o molto lenti

proXPN software di VPN gratuito per Windows, Linux, Mac e mobile (iPhone)

Essere 100% anonimi in rete

Posto questa guida-tutorial (tradotta da un forum in lingua inglese con l’aggiunta di miei screenshot e altre implementazioni testuali) che spiega non solo come essere al 100% anonimi in rete (sia su pc che mac), ma di rendere qualsiasi applicazione che interagisca con la rete (es. un client ftp, un programma p2p, un software di instant messaging) anonima!

Leggi il seguito

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!