I migliori servizi gratuiti di backup sul cloud del 2016

I servizi di backup sul cloud vengono sempre più utilizzati dagli utenti per archiviare le proprie foto, i video, files audio, documenti, ecc…
I vantaggi sono indubbi: possibilità di accedere ai files sulla nuvola in qualunque momento e da qualsiasi dispositivo, possibilità di sincronizzazione tra i vari dispositivi sono tra i principali.
Inoltre, rispetto alla memorizzazione su supporti fisici (hard disk, CD, DVD, NAS, ecc…) in questo modo c’è praticamente quasi zero rischio che vadano persi o risultino corrotti.

Uno dei svantaggi può essere legato alla sicurezza e la privacy, gli attacchi hacker di questo tipo volti a rubare i dati e informazioni sensibili degli utenti sono sempre più frequenti, si raccomanda quindi di utilizzare una password forte e cambiarla periodicamente.

Ma quali sono i migliori servizi gratuiti di backup sul cloud del 2016?

iDrive, il piano Basic gratuito offre 5 GB di spazio senza scadenza. Ha applicazioni disponibili per Windows, Mac, iOS e Android.

Memopal, con il piano gratuito è possibile avere 3 GB di storage. Disponibili i download per Windows, Mac, Linux, iOS, Android e BlackBerry.

Jottacloud, con il piano gratuito è possibile avere 5 GB di storage. Download disponibile per Windows, Mac, iOS e Android.

Dropbox, con l’account Basic sono inclusi 2 GB di spazio. Disponibili i download per Windows, Mac, Linux, iOS, Android.

Google Drive il servizio di Google offre 15 GB per l’archiviazione gratuita online. Disponibili i download per Windows, Mac, iOS, Android.

OneDrive è il servizio di backup su cloud offerto da Microsoft, 5 GB di spazio gratuito, disponibile per Windows, Android, iOS e Windows Phone.

Degoo offre 100 GB di spazio gratuito, non offre opzioni per la sincronizzazione dei files e la condivisioni, download disponibili per Windows, Mac e Android.

MEGA offre 50 GB di spazio di archiviazione gratuito e criptazione end-to-end. Limiti di download e upload in un dato periodo. Applicazione desktop MEGAsync per Windows, Mac e Linux, app mobili disponibili per iOS, BlackBerry, Windows Phone e Android.

pCloud il piano Base prevede fino a 20 GB di spazio gratuito (50 GB Traffico link di download). Disponibili download per Windows, Mac, Linux, iOS e Android.

Box il piano Personal offre 10 GB di spazio di archiviazione (limite di upload file di 250 MB). Client desktop per Windows e Mac, app per iOS, Android, BlackBerry e Windows Phone.

Sync il piano Starter offre 5 GB di spazio di archiviazione, criptazione end-to-end. Download disponibili per Windows e Mac, e per mobile (iOS e Android).

hubiC offre 50 GB di spazio di archiviazione gratis. Applicazione desktop per Windows, Mac e Linux, app mobili disponibili per iOS, Android, BlackBerry e Windows Phone.

7 servizi web per cui vale la pena pagare

La presenza su Internet è molto importante, sia che si abbia un blog, un sito personale, ecommerce ecc…
Esistono dei servizi a pagamento per cui vale la pena spendere offrendovi dei servizi indispensabili che altri di tipo gratuito non vi possono offrire.
Digi Talking ha individuato 6 servizi essenziali per essere dei veri professionisti del web.

Discourse mette a disposizione forum di nuova generazione sia per design, per caratteristiche offerte e per tecnologie con cui è realizzato.
Offre diversi piani mensili a seconda delle esigenze più un piano ad hoc con pagamento unico per l’installazione del forum in server cloud.
Sebbene ci siano i social network, un forum permette di creare discussione su specifici argomenti tra gli utenti.

Get Satisfaction o servizi equivalenti quali UserVoice.
Se si ha un’attività in Rete e si è a contatto con clienti questi due servizi permettono di ricevere feedback e di fornire assistenza online. I servizi offrono accurate statistiche

HootSuite e SproutSocial permettono di gestire molteplici account sociali tramite un’unica piattaforma. Offrono programmazione dei post, statistiche complete ecc…

MailChimp permette di creare newsletter professionali. Questo servizio è uno degli strumenti più apprezzati nell’email marketing.

Amazon CloudFront, fa parte degli Amazon Web Services. Si tratta di un servizio CDN, ovvero per distribuire i contenuti statici (immagini, video, ecc…) via cloud, senza appesantire il proprio servizio di hosting.
Tutto ciò a beneficio delle performances del sito (banda e spazio sito risparmiati, contenuti forniti velocemente grazie al cloud).

CloudFlare offre strumenti per la sicurezza del proprio sito web contro molti tipi di attacchi (es. denial of service) oltre a varie ottimizzazioni per velocizzare il sito.
Il servizio richiede la modifica dei record DNS con quelli di CloudFlare, verificare con il proprio hosting che ciò sia possibile.

Servizi per le creazioni di app mobili: i visitatori via mobile sono sempre più in aumento quindi sarebbe un suicidio ignorare questo settore. Per questo esistono vari servizi che permettono di creare app native per vari sistemi operativi mobili (iOS, Android, Windows Phone, ecc…), ne trovate un buon elenco su Business News Daily e su Mashable.

E voi li conoscevate già? Conoscete altri servizi a pagamento che meritano di essere citati tra gli essenziali?

Perchè utilizzare il servizio Amazon S3

Amazon S3 (Simple Storage Service) è il servizio web che fa parte del set dei servizi Amazon Web Services (AWS) per il cloud storage.

E’ indicato sia per home users che per il business, vediamo quali sono le sue caratteristiche principali:

– scalabilità
– sicurezza e robustezza (vedi criptazione)
– affidabilità, percentuale di uptime di almeno 99.9%
– velocità
– paghi solo per quello che usi (vedi tabella prezzi), inoltre è possibile utilizzarlo gratuitamente per 1 anno grazie al programma AWS Free Usage Tier
– possibilità di storage standard o con ridondanza ridotta (vedi le FAQ)
– semplice gestione online tramite AWS Management Console
– fornisce strumenti per sviluppatori: REST e SOAP API, SDK per i principali linguaggi e piattaforme

Il meccanismo di funzionamento è semplice: si creano dei contenitori chiamati bucket (oltre 100 per un singolo account) e all’interno si aggiungono oggetti (5tb dimensione massima per oggetto, numero di oggetti illimitati), è possibile immagazzinare qualsiasi tipo di dato.

Scenari tipici di utilizzo sono il backup e ripristino di dati, storage per analisi di dati, storage di contenuto statico di applicazioni web, media files (può essere utilizzato come CDN, content delivery network, es. vedi CMS WordPress).

Oltre a utilizzare la console per effettuare tutte le operazioni, esistono tanti client e tools per vari sistemi operativi (desktop e mobile) che possono essere utilizzati, una bella lista qui.
Tramite questi programmi di terze parti è possibile per esempio condividere i propri oggetti con altri utenti, schedulare dei backup automatici, mappare S3 come drive di rete.

Una funzionalità importante che credo ancora manchi è la notifica (via web o mail) quando vengono effettuate delle operazioni, es. upload.

La battaglia dei servizi di cloud storage

I servizi di cloud storage online sono sempre più utilizzati per vari benefici: backup e sincronizzazione dati, accessibilità ovunque, condivisione files con amici.
Ecco quindi una lista dei principali servizi nella scena web con le caratteristiche essenziali e i pro e contro, a voi la scelta del migliore!

Dropbox

è il più conosciuto e attualmente utilizzato servizio di storage e sincronizzazione files online. E’ multipiattaforma, accessibile sia da client che da web, disponibile anche per dispositivi mobili.
Il piano gratuito prevede 2GB di spazio ma tramite meccanismi di referral è possibile arrivare anche a 16GB.
Offre sicurezza: funzionalità di recovery in caso di files cancellati, utilizzo protocollo SSL e algoritmo criptazione files AES-256. Oltre alle funzionalità di storage il servizio enfatizza molto la sincronizzazione, infatti i files resteranno sempre aggiornati tra i vari computer. Il servizio offre anche la possibilità di convidisione files e progetti con altre persone tramite delle cartelle condivise.
Altre funzionalità interessanti sono l’ampia gamma di applicazioni disponibili e ne escono sempre nuove!
L’unico lato negativo forse è il costo del servizio se si necessita di più spazio.

Amazon Cloud Drive

offre uno spazio gratuito di 5GB, indicato soprattutto per lo storage di files multimediali (musica, foto, video) si interfaccia con altri servizi Amazon (es. MP3 store, Cloud Player). Molto più semplificato e meno funzionalità rispetto a Dropbox (es. non ha tante applicazioni di terze parti e per il settore mobile non ha come client nativo iOS)

Wuala

servizio di storage, sincronizzazione e condivisione offerto da Lacie, disponibile multipiattaforma e mobile, la versione gratuita prevede 1GB di spazio. E’ disponibile sia come client che via web (occorre Java installato). Rispetto a Dropbox ha maggiori funzionalità per la sicurezza (i files vengono crittografati nel tuo desktop e vengono utilizzati algoritmi di protezione quali AES, RSA e SHA)

SugarSync

offre sincronizzazione tra più dispositivi, backup online dei propri files, condivisione cartelle e files, accesso tramite applicazione multipiattaforma (anche dispositivi mobili) e via web. I files vengono trasferiti utilizzando TLS (Transport Layer Security) e criptati utilizzando algoritmo 128-bit AES. Ha funzionalità multimediali e sociali: condivisione di foto album online, pubblicazione di foto in Facebook, streaming musica a dispositivi mobili. Offre un’interessante tabella di comparazione con altri servizi di cloud storage. L’account gratuito prevede 5GB di spazio.

Box.net

spazio gratuito di 5GB e dimensione massima files di 25Mb. Sincronizzazione di files nel desktop, condivisione di files tramite link e accesso anche tramite applicazione mobile. Non serve alcun programma per utilizzarlo in quanto l’accesso avviene via web. Le funzionalità offerte con il piano gratuito sono davvero poche rispetto ai piani a pagamento.

Servizi accorciamento URL

Da SeoDigerati una bella e ampia lista di quei servizi web che permettono l’accorciamento degli URL.
In sostanza significa che un link per esempio come http://www.blablabla.com/test/prova verrà abbreviato in http://12345 (puramente indicativo per esempio).
Il vantaggio principale dell’uso di questi servizi è quello di “protezione” del link stesso, generalmente vengono infatti impiegati nei link dei download dei file (dai siti di one click file hosting come Rapidshare, ecc…) che vengono postati in forum ecc…

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!