Utilizzare i DNS pubblici per accedere ai siti con restrizioni

Diversi siti vengono bloccati dalle autorità competenti impostando dei filtri sui DNS (Domain Name Server), per ovviare a ciò è sufficiente cambiarli e impostare manualmente gli indirizzi di alcuni DNS pubblici, Google e OpenDNS per esempio offrono questo servizio.

E’ sufficiente andare nelle Proprietà della propria connessione (che sia LAN o Wireless) e quindi nelle proprietà del protocollo TCP/IP v4 ed impostare gli indirizzi.

Di seguito delle immagini che mostrano l’impostazione utilizzando i server DNS di Google, ovvero:

primario: 8.8.8.8
secondario: 8.8.4.4

altrimenti è possibile utilizzare quelli di OpenDNS:

primario: 208.67.222.222
secondario: 208.67.220.220

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!