Bloccare siti applicazioni e porte in Windows

Tramite gli strumenti offerti da Windows (senza l’uso di programmi di terze parti) è possibile bloccare l’accesso a siti web, impedire che applicazioni accedino a Internet e bloccare le porte, vediamo come.

Bloccare l’accesso ai siti web

E’ sufficiente aprire con un editor di testo il file hosts presente all’interno della cartella Windows\System32\Drivers\etc ed aggiungere tot righe in base ai siti che si vuole bloccare, es.:

127.0.0.1 sitoa.com
127.0.0.1 sitob.net

Si può omettere il www, quello che conta è il dominio. In questo modo non si fa altrio che ridirezionare sitoa e sitob all’indirizzo di loopback.

Bloccare l’accesso ad Internet da parte dei programmi

Da Windows XP in poi è presente il firewall integrato. Per bloccare l’accesso ad Internet da parte di un programma andare in Impostazioni avanzate di Windows Firewall.
Qui spostarsi in “Regole connessioni in uscita” e poi creare una nuova regola.
Come tipo di regola lasciare il radio button su Programma e andare avanti.
Selezionare quinid il percorso dell’eseguibile che si vuole bloccare e andare avanti, quindi lasciare il radio button su “Blocca la connessione”. Nello step successivo lasciare checkati tutti i profili (Dominio, Privato, Pubblico) ed andare avanti, infine assegnare un nome alla regola.

Bloccare le porte TCP e UDP

Sempre tramite Windows Firewall creare una nuova regola per le “connessioni in entrata”. Stavolta come tipo di regola selezionare porta ed andare avanti. Quindi selezionare se si tratta di porta TCP o UDP e indicare le porti locali specifiche, quindi lasciare il radio button su “bloccare la connessione” ed infine lasciare checkati i profili e dare un nome alla regola.

Aprire le porte facilmente in un router

Mi è capitato spesso di sentire richieste di aiuto oppure di fare delle conversazioni con amici, conoscenti ecc… su come aprire le porte in un determinato router relativamente a applicazioni/giochi.

Questa operazione definita anche come port forwarding avviene accedendo al pannello di controllo del proprio router (generalmente via browser web tramite un indirizzo IP interno specifico) e configurare queste porte nell’apposita sezione (varia da modello a modello di router).

Indagando in Internet ho trovato strumenti/siti che facilitano l’agevolazione di questa operazione senza grandissime conoscenze.

Nel sito portforward.com si può trovare la lista di moltissimi modelli per ordine alfabetico e cliccando su ognuno di essi viene proposta una lista sempre in ordine alfabetico dei programmi più utilizzati ai quali occorre aprire le porte utilizzate di default (es. eMule). Sempre nello stesso sito si può trovare il comodo programma gratuito PFPortChecker dove immettendo un numero di porta (TCP o UDP) controlla se lo stato è aperto o chiuso.

Oltre a questo programma ne ho trovato uno molto utile Simple Port Forwarding (per tutte le versioni di Windows) che permette di selezionare da un menù il router e una volta individuato l’indirizzo IP di esso e immesse le credenziali di accesso si può scegliere quale programma configurare automaticamente partendo da una lista di applicazioni/giochi. Inoltre è possibile aggiornare la propria lista di router e database delle applicazioni tramite Internet! Non da ultimo è possibile poter configurare delle porte custom.

Un altro programma è BaUPnp funzionante da console DOS e anch’esso automatizza il processo di apertura porte nel pc. Non tutti i router sono supportati, inoltre nel router deve essere abilitato l’UPnP.

Aggiungo anche UPnP router control, di un programmatore italiano, rilasciato sotto licenza GNU GPL v2 e quest’altro, Simple Port Tester, sempre gratuito, che serve per verificare la corretta apertura delle porte nel router.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!