Ottimizzare Windows 8 senza alcun software aggiuntivo

Windows 8 è un sistema operativo di per se già performante e con ottime prestazioni però con dei semplici trucchi è possibile ottimizzarlo ulteriormente e renderlo ancora più veloce senza l’uso di alcun software aggiuntivo! Vediamo come.

ottimizzazione avvio

è possibile ottimizzare l’avvio del sistema operativo disabilitando i servizi non necessari. Premere CTRL+R quindi digitare services.msc.
E’ possibile capire un po i servizi dalla loro descrizione e sceglierli se disabilitarli o avviarli manualmente o automaticamente. Volendo fare riferimento anche all’articolo di How-To-Geek o Computer Unleashed

è anche possibile disabilitare il caricamento dei programmi non necessari che vengono avviati aprendo il Task Manager e quindi nella tab Avvio

aggiustare gli effetti visuali

specialmente nei pc meno recenti, è possibile scegliere tra effetti visuali completi o performances migliori oppure impostare una combinazione personalizzata. In Pannello di controllo -> Sistema -> Impostazioni di sistema avanzate -> tab Avanzate e quindi Impostazioni relativamente alle prestazioni

disattivare i riquadri animati

nella schermata Metro cliccare con il tasto destro sul riquadro di interesse e selezionare Disattiva riquadro animato

Le migliori utilità gratuite Windows per pulizia e ottimizzazione

Una lista delle migliori utilità per Windows per la pulizia e ottimizzazione del sistema:

Glary utilities davvero completa, si compone di diversi moduli (Clean Up & Repair, Optimize & Improve, Privacy & Security, Files & Folders, System Tools)

CCleaner pulizia files e applicazioni nonchè del registro del sistema

nCleaner come CCleaner ma anche con funzionalità più avanzate

SlimCleaner completa e potente suite per la pulizia e ottimizzazione del sistema, include anche altre utilità quali Uninstaller, Hijack Logger

TweakNow PowerPack 2010 suite completa per il tuning del proprio pc nonchè browser web; si compone di svariati moduli

IObit Toolbox si compone di 5 macro-moduli: Clean, Optimize, Repair, Security, Control

Comodo System Cleaner anche questa si compone di diversi moduli, 3 per la pulizia (registro, disco, privacy) più altre utilità (gestore autorun, cancellazione/distruzione dati, informazioni di sistema, impostazioni di sistema)

MyDefrag completa utility per la deframmentazione del sistema

Tuning del proprio blog WordPress

Scrivo questo breve articolo al fine di dare delle indicazioni su come ottimizzare il proprio blog WordPress, la nota piattaforma di blog, tra cui anche questo blog che leggete è basato. Ottimizzazioni (detto tecnicamente “tuning”) al fine di migliorarne la velocità/prestazioni. Ho individuato in linea di massima 3 livelli su cui può essere realizzato: a livello di codice, di design e di database.

Innanzitutto esiste un plugin apposito chiamato WP Tuner che analizza con apposite statistiche i tempi e fa un sommario delle query del database, trova gli elementi che “rallentano”, ecc…

Invece specificatamente a livello di codice possiamo controllare che il codice del tema che si utilizza e quello generato dai plugin installati sia ben “pulito” e valido a livello di specifiche W3C; si può intervenire “manualmente” sui files oppure in automatico ci può venire in aiuto il plugin Tidy Up che genera un report di “ciò che non va”.
Sempre a livello di codice ci sono altri 2 plugin interessanti che credo meritino di essere citati, Script Compressor o PHP Speedy che permettono la compressione dei files Javascript e CSS rendendone così più veloce il caricamento e il plugin Broken Links Remover che passa in “scansione” tutte le pagine/articoli scritti al fine di individuare i link non più validi e quindi permettendone la rimozione.

A livello di design invece si basa sul “buon senso” della persona, ovvero di non utilizzare temi “molto pesanti” dal punto di vista grafico, fattore che influisce molto nella velocità di caricamento.

Infine a livello di database sento di menzionare 2 plugins: WP-Optimize, un plugin che permette di ottimizzare le tabelle del database WP; l’altro WordPress Clean Options che cerca di individuare le voci di opzioni rimaste “orfane” nel database di WordPress dopo la rimozione di certi plugin installati in precedenza.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!