Utilizzare i DNS pubblici per accedere ai siti con restrizioni

Diversi siti vengono bloccati dalle autorità competenti impostando dei filtri sui DNS (Domain Name Server), per ovviare a ciò è sufficiente cambiarli e impostare manualmente gli indirizzi di alcuni DNS pubblici, Google e OpenDNS per esempio offrono questo servizio.

E’ sufficiente andare nelle Proprietà della propria connessione (che sia LAN o Wireless) e quindi nelle proprietà del protocollo TCP/IP v4 ed impostare gli indirizzi.

Di seguito delle immagini che mostrano l’impostazione utilizzando i server DNS di Google, ovvero:

primario: 8.8.8.8
secondario: 8.8.4.4

altrimenti è possibile utilizzare quelli di OpenDNS:

primario: 208.67.222.222
secondario: 208.67.220.220

WordPress miglior CMS open source 2009

WordPress la nota piattaforma di blog che utilizzo ha conquistato il primo posto nella categoria Overall Best Open Source CMS degli Open Source CMS Awards 2009!

Credo un premio meritato e nulla da invidiare alle altre famose piattaforme CMS opensource quali Joomla e Drupal. Da tempo viene considerata più che una completa piattaforma per blog.

Usandolo voglio quindi elencare quelli che personalmente ritengo i punti forti e quelli deboli di questo sistema.

Pro:
– facilità d’installazione, configurazione, utilizzo
– espandibilità (grazie alla miriade di plugins e all’integrazione con altri sistemi es. forum)
– temi (moltissimi e in continuo sviluppo sia gratuiti che commerciali)
– alta personalizzazione
– ottimo supporto online

Contro:
– uso troppo elevato della memoria PHP
– problemi di sicurezza (essendo un sistema largamente diffuso è più soggetto ad attacchi hacking e spam)

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!