Mini guida riconoscimento virus falsi positivi

Gli antivirus spesso non sono infallibili e in qualche circostanza prendono o “sonori abbagli” o non fanno il loro dovere per bene. Ovviamente è molto più grave il secondo caso, ovvero quando l’antivirus non riconosce ciò che in realtà è veramente un virus, in questo caso si parla di falsi negativi.
Ma parliamo dei primi, chiamati falsi positivi, come fare a sapere se ciò che ha rilevato l’antivirus in realtà non è niente di nocivo per il sistema oppure che si tratti realmente di un virus?

Innanzitutto prendete nota del nome del file incriminato e fate una semplice ricerca su internet del nome, al 90% dei casi si riesce a capire di cosa si tratta, inoltre per indagare ulteriormente l’antivirus indica che tipo di virus sarebbe e basterò cercarlo nell’ “enciclopedia” che generalmente i produttori di antivirus mettono a disposizione sul sito per sapere appunto di che virus si tratterebbe e che effetti ha.

Infine generalemente come azione si può o eliminare direttamente il file, o rinominarlo o metterlo in quarantena. Se non siete sicuri potete utilizzare quest’ultima operazione.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!