Yawcam ottimo software di videosorveglianza gratuito

Yawcam (Yet Another Webcam Software) è un ottimo software opensource per Windows per il monitoraggio tramite webcam o camere IP.

Funziona con tutte le versioni di Windows, nel sito non è specificatamente espresso Windows 8 ma l’ho personalmente testato con Windows 8.1 64 bit e non ho avuto problemi.
E’ scritto in Java e per questo richiede JRE installato.
Dalla pagina language è anche possibile scaricare le traduzioni (è disponibile anche l’italiano).

Una volta avviato il programma la webcam dovrebbe essere riconosciuta. Altrimenti è possibile forzare il riconoscimento nel menù Settings. Come detto il software supporta sia le webcam dei portatili, che le webcam USB che le cam wireless.
Veniamo ora alle principali funzionalità del programma, tramite un comodo pannello di controllo è possibile attivare/disattivare:

File – vengono registrate immagini in formato JPG (default)/GIF/PNG in locale (il percorso è specificato nelle impostazioni)
Ftp – le immagini in formato JPG (default)/GIF/PNG vengono uppate in un server FTP (occorre settare i parametri di connessione nelle impostazioni)
Http – è possibile vedere le immagini nel momento attuale tramite browser (facendo refresh l’immagine viene aggiornata)
Stream – sempre via browser, in questo caso è possibile vedere il flusso in realtime
Motion – viene attivato/disattivato il motion detect

Naturalmente la possibilità più interessante è quella di visualizzare da remoto. Per conoscere gli indirizzi da utilizzare è sufficiente andare in Help -> What’s my URL?
Se ne hanno 2 distinti, uno per l’http e l’altro per lo stream (utilizzano porte differenti, il primo 8888 e l’altro 8081).
Una funzionalità molto utile è quella del motion detect, attivandola è possibile far scattare degli eventi alla rilevazione del movimento.
Aprendo Windows -> Motion Detect è possibile vedere/ripulire/cancellare gli snap catturati e nella tab Actions definire gli eventi (salvataggio file, upload ftp, invio e-mail, eseguire un programma, mandare in esecuzione un suono).

Scarica e carica i profili colore monitor

Specialmente per chi lavora con la grafica acquistando un nuovo monitor è importante calibrarlo per generare i giusti profili colore (files ICC) tramite degli strumenti (colorimetro) e appositi software.

Per chi non possiede questi strumenti esistono in rete dei profili colori già pronti all’uso.
Vediamo dove scaricarli e come poterli usare nei vari sistemi operativi.

Profili ICC di Adobe per Windows e Mac e Linux. Per tutte e tre le piattaforme sono disponibili profili colore con download separati per end users e bundlers.

ColorManagement qui sono presenti moltissimi profili colori e aggiornati, inoltre sono presenti varie ed utili immagini tif con cui è possibile eseguire dei test colore.

TFT Central qui è presente una tabella con elencati diverse marche e modelli di monitor e possibile scaricare relativi profili colori.

Digital Versus un altro ampio database suddiviso per marche.

Una volta scaricati è possibile installarli in base al proprio sistema operativo, Windows, Mac, Linux. Su TFT Central e Digital Versus trovate le istruzioni. C’è da dire che Windows 7 dispone già di un suo strumento basilare nel pannello di controllo per la calibrazione del monitor.

Se non trovate i profili colori specifici potrete provare ad utilzzare quelli “generici” e facendo delle prove vedere le varie differenze e utilizzare quello che mostri i colori più accurati per il vostro monitor.

Utilità Mac e Win per aggiustare la luminosità dei monitor

Scrivo questo articolo prendendo spunto da un collega di lavoro che mi chiedeva se ci sono utilità generiche per poter aggiustare la luminosità del monitor, mi sono così messo alla ricerca ed ecco i migliori programmi (gratuiti) trovati:

Desktop Lighter per Win XP, Server 2003, Vista; possibilità di attivare le funzionalità tramite hotkeys

Display tuner per Win 2000, XP, Server 2003, Vista; aggiustamento delle impostazioni (non solo luminosità) tramite comodi slider

Shades specifico per Mac (PPC, Inter, universale)

Proteggere Windows oltre le misure standard di sicurezza

Scrivo questo articolo per descrivere come ottenere un’efficace protezione indipendentemente da qualsiasi tipo di sicurezza standard adottata (parlo di antivirus, firewall, antispyware) per rilevare la sospetta presenza di malware (che siano trojan, worm, spyware…) in sistemi Windows (in particolare riferimento da Windows 2000 in poi) tramite un’accurata analisi del sistema il tutto con tools gratuiti!

Iniziamo col dire che sintomi che possono indicare sospetta presenza sono:

– rallentamenti di sistema (grande uso di risorse)
– malfunzionamento di programmi
– attività di rete non legittima

Per analizzare questi aspetti con un primo veloce e sommario check-up (io la chiamo “individuazione euristica manuale” !) possiamo utilizzare degli strumenti che ci mette a disposizione Windows. Innanzittutto con il task manager di Windows possiamo vedere i processi in esecuzione e tramite la nostra esperienza vedere se c’è qualcuno di sospetto, ovvero non del sistema e di programmi/servizi in esecuzione da noi riconosciuti, mentre su prestazioni possiamo visualizzare l’attività della cpu e memoria. Un altro strumento utile di sistema è sicuramente il comando MSCONFIG tramite il quale possiamo vedere ciò che viene caricato all’avvio. Invece per l’utilizzo della rete sempre in task manager la possiamo vedere sotto la tab rete, se non si hanno programmi aperti che comunicano su internet dovremmo vedere 0.

Tramite una serie di utilità/programmi gratuiti possiamo analizzare meglio il sistema:

già con il programma Windows Task Manager Extension per sistemi a 32 e 64 bit appunto come dice il nome rimpiazza ed estende le funzionalità del Task Manager di Windows: monitoraggio dell’uso disco I/O, monitor delle porte utilizzate e visualizzazione IP, ecc…

con HijackThis (per Win da ME in poi) possiamo analizzare tramite scansione tutto ciò che viene caricato nel sistema e spuntare ciò che vogliamo rimuovere, se non si è abbastanza esperti si può salvare i risultati in un file di log e inviarlo a dei servizi online di analisi gratuita (HiJackThis Analyzer, Spyware Guide, Log Auto Analyzer, Help2Go Detective oppure tramite il programma HiJackReader)

Tramite il programma Assassin (per Win NT, XP, 2003, Vista, 32bit) si può invece analizzare meglio i processi in esecuzione e compiere eventuali azioni su di essi, da informazione sul produttore inoltre valuta tramite una sua classificazione quanto possa essere pericoloso!
Un altro software simile è Uniblue ProcessScanner che una volta effettuata la scansione del sistema si collega al database di ProcessLibrary.com e genera un report con i risultati.

Infine per completare la protezione si può utilizzare il programma Registry Prot che non richiede neanche installazione per funzionare ed effettua monitoraggio del registro di Windows avvisando di cambiamenti effettuati.

Misuratori performances free per IE

Per lavoro cercavo delle alternative ai Firefox addons per la misurazione delle performances per Internet Explorer, quindi statistiche caricamento di un sito… ho trovato questi 2 ottimi tool:

PageTest (opensource)
IBM PageDetailer (free versione base)

Personalmente ho provato il primo (più aggiornato) e mi sono trovato bene. Richiede ultimo NET framework installato (3.5). A fine installazione viene aggiunta la voce AOL PageTest agli Strumenti di IE. Quindi per lanciarlo selezionarlo e poi semplicemente digitare nel browser l’URL da caricare/analizzare. Verrà creato in realtime un grafico con tutte le request in ordine progressivo di tempo. E’ quindi possibile esportare i risultati in vari formati (formato interno proprietario, report txt, immagine gif del grafico), inoltre tramite la funzione Optimization Checklist verranno indicate con simboli grafici sempre nello stesso grafico.
Inoltre è presente l’analisi in dettaglio delle varie request-response.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!