Le migliori alternative al client ufficiale Facebook per Android

Il client ufficiale Facebook per Android è noto non solo per i milioni di utenti che usano il social di Mark Zuckerberg ma anche per la sua pesantezza.
Difatti oltre ad occupare molto spazio è tra le app che consumano più ram e batteria peggiorando così le performances dello smartphone.

Sono sempre di più gli utenti del social che preferiscono utilizzare alternative, magari rinunciando a qualche funzionalità in più offerta dal client ufficiale ma con il beneficio di avere un’app molto più leggera.

Esistono molte alternative, il consiglio è quello di provarle tutte e scegliere quello più adatto in base alle proprie esigenze.

Una nota importante: è notizia di questi giorni che gli utenti che utilizzano il social tramite browser al posto della solita finestra con le conversazioni si ritrovano un messaggio di avviso, le conversazioni saranno spostate nell’app Messenger.

Metal è un web wrapper con funzionalità aggiuntive quali notifiche, finestre e temi.

Facebook Lite è uno dei client più leggeri, riceve frequenti aggiornamenti.

SlimSocial un altro web wrapper, app attualmente in sviluppo e mancano alcune features ma già apprezzata da molti utenti.

Fast for Facebook una delle prime app alternative al client nativo. Come dice il nome si propone di essere la più veloce.

Mini for Facebook un altro web wrapper, tra le caratteristiche si segnala la possibilità di scaricare i video.

Tinfoil è il wrapper web originale, open source. Offre maggiore privacy.

Toffeed another web wrapper, ha dei bottoni circolari sempre presenti che permetto di aggiornare il proprio stato, aggiungere foto, registrarsi (fare il check in).

Hermit offre un wrapper per qualsiasi sito, non solo Facebook. E’ in material design ed integra Ad Block.

Swipe un web wrapper che pone particolare enfasi sul design UI/UX, è presente anche un tema scuro, utile per la visualizzazione notturna.

Folio Free un altro web wrapper con una bella interfaccia in material design.

Puffin for Facebook è un plugin sviluppato appositamente per il browser Puffin.

I dispositivi mobili supereranno i pc?

Domanda da un milione di dollari, ma che analizzando recenti statistiche potrebbe trovare una risposta.

La diffusione sempre maggiore dei dispositivi mobili (con il passare degli anni è in aumento il loro utilizzo, statistiche Google al 2013) ha conseguenze nell’uso dei pc.

Il trend si nota soprattutto per quanto riguarda la navigazione in Internet, recenti statistiche di globalwebindex evidenziano come l’80% degli utenti che fanno uso di Internet possiede uno smartphone ed il 47% un tablet, resistono al primo posto i possessori di pc (al 91%).

Dati confermati anche da Audiweb, i dati della total digital audience di Ottobre evidenziano l’accesso sui siti degli editori iscritti 16,6 milioni da device mobili (smartphone e tablet) e circa 13 milioni da desktop.

I dispositivi mobili vengono utilizzati principalmente per navigazione internet (social e siti web in generale), messaggistica (Whatsapp ecc…), e-mail, ed è in aumento l’uso per gli acquisti online.

Grazie all’avanzare delle tecnologie essi diventano sempre più performanti, a livello hardware i vari produttori fanno a gara per offrire CPU e GPU sempre più potenti e quantitativi di RAM maggiori e a livello software cercando di offrire sempre più features.
Il vero quesito è se tutto ciò favorirà e consentirà l’uso dei dispositivi mobili in quelle attività tradizionalmente svolte tramite pc, specialmente in ambito professionale (es. fotoritocco, elaborazione audio/video, gaming).
Già molti sviluppatori nel settore mobile si stanno muovendo in questo senso con la creazione di giochi dalla grafica sempre più spinta e dalle app multimediali sempre più avanzate.
Gli smartphone, e, per le loro maggior dimensioni, ancor di più i tablet, si stanno sempre più avvicinando nell’assomigliare a veri e propri pc.

I migliori giochi gratuiti del 2014 per mobile

Il settore ludico mobile è in forte crescita e sono sempre più gli sviluppatori di videogames che rivolgono la loro attenzione verso questo settore grazie anche alla diffusione di dispositivi mobili (smartphone e tablet) sempre più potenti e tecnologicamente avanzati.

Ecco quindi una personalissima lista dei migliori giochi gratuiti divisa per generi:

platform/action/casual

Subway Surfers disponibile per iOS, Android, Kindle, Windows Phone. Offre acquisti in-app.

World of Tanks Blitz disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Cattivissimo Me disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Plants vs Zombies 2 disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

corse

Angry Birds Go disponibile per iOS, Android, Kindle, Windows Phone, Blackberry. Offre acquisti in-app.

Cars: veloci come Saetta disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

strategia/gestionale

SimCity BuildIt disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Pirate Legends disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Godus disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Scontro di Regni: Castle Clash disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

I Simpson disponibile per iOS, Android, Kindle. Offre acquisti in-app.

RPG

Angry Birds Epic disponibile per iOS, Android, Windows Phone. Offre acquisti in-app.

HeartStone Heroes of Warcraft disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Scrolls disponibile per Android. Offre acquisti in-app.

puzzle/abilità

Dots e TwoDots disponibile per iOS, Android, Kindle. Offre acquisti in-app.

Duet disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Flow Free: Bridges disponibile per iOS, Android, Kindle, Windows Phone. Offre acquisti in-app.

avventura

Assassin’s Creed Pirates disponibile per iOS, Android, Kindle, Windows Phone. Offre acquisti in-app.

The Silent Age disponibile per iOS, Android, Kindle. Offre acquisti in-app.

The Walking Dead disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

sparatutto

Angry Birds Transformers disponibile per iOS, Android, Kindle. Offre acquisti in-app.

Dead Effect disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Dead Target: Zombie disponibile per iOS, Android. Offre acquisti in-app.

Xposed cos’è e come utilizzarlo

Xposed

Xposed è un framework realizzato da Rovo89, un utente del noto forum XDA, per dispositivi Android (versione 4.0.3 e superiori), è richiesto l’accesso root.

Senza entrare troppo nel tecnico Xposed offre una struttura (appunto framework) dove altri sviluppatori possono realizzare modifiche al sistema, ottimizzazioni, aggiungere caratteristiche, ecc…

Queste sono chiamate moduli (nel sito ne sono elencati tutti, attualmente oltre 480 e sempre in crescita) e sono fruibili installandoli ovviamente dopo aver installato il framework.

I vantaggi di usare questi moduli è che spesso consumano meno batteria e utilizzano meno memoria delle normali app.

Guida all’installazione di Xposed

L’installazione del framework è molto semplice.
E’ sufficiente scaricare l’apk dal sito, installarlo, dargli i permessi di root e premere un bottone per riavviare.

Guida all’installazione dei moduli

Anche in questo caso la procedura è molto semplice.
Basta scaricare l’apk relativo al modulo tramite web o più comodamente all’interno di Xposed alla voce “Download”, installarlo ed abilitarlo nel relativo menù del framework, quindi riavviare il dispositivo.

Come detto esistono tanti moduli, vi propongo una lista dei più utilizzati:

GravityBox – permette di personalizzare il dispositivo (es. cambiare colore statusbar, icone ecc…)

Xposed Preference Injector – sposta tutti i moduli di Xposed all’interno del menù “Impostazioni” di Android,

Greenify – funzione per accedere alle opzioni sperimentali della nota applicazione dedicata al risparmio di batteria ed aumento di autonomia

Xposed Call Blocker – permette di bloccare chiamate da numeri indesiderati

Xblast Tools – permette di personalizzare qualsiasi cosa nel dispositivo

Wanam Kit – altro modulo per personalizzare il proprio dispositivo

App Settings – permette di cambiare le impostazioni delle apps (DPI, rotazione, ecc…)

Xposed Additions – configura opzioni che permettono di rimappare i bottoni hardware

RootCloak – consente di far credere ad app selezionate da noi che il dispositivo non abbia root

Fake Wifi Connection – consente di far credere ad app selezionate da noi di essere collegati tramite WiFi anziché connessione dati mobile

Sviluppare siti e apps mobili: panoramica

Il settore della tecnologia mobile è quello a più rapida crescita negli ultimi anni e, di conseguenza, le attività professionali collegate.

Una di queste è sicuramente lo sviluppo per piattaforme mobili, sia che si tratti di semplici siti web o applicazioni web complesse.

Avrete sicuramente sentito nominare la parola “responsive” (identificato anche con la sigla RWD), termine che indica l’adattabilità ai diversi dispositivi e risoluzioni.

Grazie ai moderni linguaggi e tecnologie quali HTML5, Javascript e CSS è possibile realizzare siti e web app perfetti per il mobile.

Naturalmente lo sviluppo web per mobile è un argomento complesso che andrebbe trattato approfonditamente in molti articoli.
Con questo articolo si vuole fornire dei concetti generali senza entrare troppo nei tecnicismi.
Ecco quindi alcune “basi” per iniziare.

Affidarsi ad un framework pensato per lo sviluppo mobile aiuterà a rendere il lavoro più facile.
Essi mettono a disposizione componenti, plugins, widgets, temi ecc… già pronti per essere utilizzati senza dover partire da zero.
Tra i più famosi vanno citati sicuramente jQuery Mobile e Sencha Touch.
Essi sfruttano le moderne tecnologie elencate sopra mettendo a disposizione strumenti per sviluppare facilmente per il mobile.

L’utilizzo delle Media Queries CSS3 permette di sviluppare layout per risoluzioni diverse.

E’ possibile testare in locale su pc tramite appositi tools che simulano il comportamento mobile.

Volendo è possibile “convertire” i propri siti e web app mobili in applicazione native iOS, Android, Windows Phone ecc…
A tal proposito lo strumento più utilizzato è Phonegap.

E’ anche possibile monetizzare usando diversi modelli: pubblicità in-app, pay per download, freemium, notifiche, app a pagamento (vedi infografica)

Infine un elenco di utili risorse (in inglese) per lo sviluppo mobile:

The Essential HTML5 Mobile Cheat Sheet
10 handy HTML5 cheat sheets for geeks
Touch Gesture Reference Guide
iOS and Android Design Guidelines cheat sheet
How to promote an App?
Mobile Web @ W3C

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!