Acquistare licenza originale Windows e Office a basso prezzo

Grazie al sito AllKeyShop è possibile acquistare licenze per prodotti Microsoft (sistemi operativi Windows 7, 8/8.1, 10 e la suite Office) a basso prezzo e in maniera perfettamente legale.

Il sito in realtà è un motore di ricerca per poter comprare le chiavi di prodotti software (ad esempio dei videogiochi).
Cercando semplicemente Windows è possibile vedere quali siti offrono le chiavi al prezzo più basso relativamente al S.O. di casa Microsoft.

Perché aggiornare a Windows 10

Windows 10

Windows 10 è il prossimo sistema operativo di casa Microsoft, successore di Windows 8.

Tutte le novità verranno annunciate il prossimo 21 Gennaio quando sarà annunciata la Consumer Preview del nuovo sistema operativo, la data di uscita è prevista per autunno 2015.

Windows 10 introduce diverse novità e miglioramenti, caratteristiche che giustificano un upgrade se attualmente si ha installato Windows 7 o 8, per gli utenti che attualmente usano Windows 8.1 l’aggiornamento potrebbe essere gratuito.

Innanzitutto Windows 10 sarà un sistema operativo multipiattaforma, ovvero una versione unificata per desktop e mobile funzionante quindi con qualsiasi dispositivo e tipologia di input e quindi anche uno Store unico. La nuova modalità Continuum permette di passare dall’uno all’altro ambiente con un semplice tocco delle dita, questa caratteristica è pensata soprattutto per i dispositivi ibridi e viene attivata quando il sistema operativo rileva o meno la presenza della tastiera.

Windows 10 prevede il ritorno del tanto amato menù Start, scomparso con Windows 8.

Un’altra importante caratteristica è l’introduzione di desktop virtuali, l’utente potrà switchare tra quanti desktop desidera, un po’ come avviene già da tempo in Mac OS X.

In Windows 10 le app Metro potranno essere aperte in modalità finestra anziché solo a tutto schermo, come avviene in Windows 8.

Un’importante novità è l’introduzione di Cortana, l’assistente virtuale per Windows Phone. Sarà presente nella barra delle applicazioni e potrà essere usata sia tramite tastiera che usando i comandi vocali.

Inoltre Microsoft starebbe sviluppando un nuovo browser dal nome in codice Spartan in sostituzione di Internet Explorer, il nuovo software per la navigazione sarà estremamente leggero.

Novità anche per i videogiocatori con l’integrazione di DirectX 12.

Windows 10 dovrebbe portare anche notevoli miglioramenti alla sicurezza e alla privacy (nuovo metodo di autenticazione a due fattori, ecc…).

Novità anche dal punto di vista multimediale con il supporto nativo per MKV e lo standard di compressione video H.265/HEVC. I files possono essere riprodotti con Windows Media Player e sarà possibile effettuare lo stream ai dispositivi abilitati DLNA utilizzando la tecnologia wireless “Play To”.

Microsoft ha previsto 3 modalità di aggiornamento del sistema operativo: Opt-In (il sistema operativo sarà aggiornamento con frequenza elevata, questa modalità è indirizzata principalmente agli utenti privati), Lock-down (questa modalità è indirizzata alle aziende, gli aggiornamenti non includeranno nuove feature, ma solo patch di sicurezza e fix), In-between (questa opzione prevede un approccio misto).

Aspettando la versione finale è possibile scaricare il file ISO della Technical Preview.

Sony VS Android

Si sta facendo un po di confusione in rete nel parlare delle nuove console di casa Sony e Microsoft definite quando di quarta, quando di ottava generazione. In realtà si tratta di dispositivi di ottava generazione, ufficialmente iniziata nel 2011 grazie allincontro di tablet e smarthphone con le vecchie console, giunte ora alla quarta era grazie a delle novità estremamente interessanti, parzialmente rilasciate ad esempio durante il lancio della Playstation4.

Leggi il seguito

Migrare da client Outlook e Thunderbird a Windows Live Mail

Windows Live Mail (o WLM) è il client di posta elettronica della suite Windows Live, per Windows XP/Vista/Seven.

E’ possibile utilizzarlo in sostituzione degli altri client; vediamo quindi come esportare tutti i messaggi dai più noti client di posta elettronica ed importarli in WLM.

caso 1) da Outlook Express o Windows Mail (client di posta elettronica in Vista che sostituisce OE)

per esportare da questi client non è necessaria alcuna operazione preliminare di esportazione, si importa direttamente in Windows Live Mail. In WLM selezionare dal menù File (se non è presente il menù occorre abilitarlo cliccando Alt+M e poi selezionando “Mostra la barra dei menù”) -> Importa -> Messaggi e quindi selezionare Outlook Express 6 oppure Windows Mail.

caso 2) da Outlook (della suite MS Office)

anche in questo secondo caso è possibile importare direttamente in WLM con lo stesso metodo del caso 1, quindi da Importa occorre selezionare la voce Outlook. Nel caso dia un errore: “impossibile eseguire l’importazione. Errore durante l’inizializzazione MAPI” si può prima esportare da Outlook a Outlook Express e quindi importare da OE a Windows Live Mail come descritto nel caso 1.

caso 3) da Mozilla Thunderbird

In questo ultimo caso preso in esame, occorre prima esportare le email da Thunderbird in formato .eml (che è il formato delle singole email di Outlook Express) tramite tool appositi quali l’estensione AutoSave o ImportExportTools. Aprire quindi le email e selezionare File -> Sposta nella cartella (oppure premere Ctrl+Shift+V) e selezionare la cartella desiderata (assumendo che WLM sia il client impostato come default)

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!