Yawcam ottimo software di videosorveglianza gratuito

Yawcam (Yet Another Webcam Software) è un ottimo software opensource per Windows per il monitoraggio tramite webcam o camere IP.

Funziona con tutte le versioni di Windows, nel sito non è specificatamente espresso Windows 8 ma l’ho personalmente testato con Windows 8.1 64 bit e non ho avuto problemi.
E’ scritto in Java e per questo richiede JRE installato.
Dalla pagina language è anche possibile scaricare le traduzioni (è disponibile anche l’italiano).

Una volta avviato il programma la webcam dovrebbe essere riconosciuta. Altrimenti è possibile forzare il riconoscimento nel menù Settings. Come detto il software supporta sia le webcam dei portatili, che le webcam USB che le cam wireless.
Veniamo ora alle principali funzionalità del programma, tramite un comodo pannello di controllo è possibile attivare/disattivare:

File – vengono registrate immagini in formato JPG (default)/GIF/PNG in locale (il percorso è specificato nelle impostazioni)
Ftp – le immagini in formato JPG (default)/GIF/PNG vengono uppate in un server FTP (occorre settare i parametri di connessione nelle impostazioni)
Http – è possibile vedere le immagini nel momento attuale tramite browser (facendo refresh l’immagine viene aggiornata)
Stream – sempre via browser, in questo caso è possibile vedere il flusso in realtime
Motion – viene attivato/disattivato il motion detect

Naturalmente la possibilità più interessante è quella di visualizzare da remoto. Per conoscere gli indirizzi da utilizzare è sufficiente andare in Help -> What’s my URL?
Se ne hanno 2 distinti, uno per l’http e l’altro per lo stream (utilizzano porte differenti, il primo 8888 e l’altro 8081).
Una funzionalità molto utile è quella del motion detect, attivandola è possibile far scattare degli eventi alla rilevazione del movimento.
Aprendo Windows -> Motion Detect è possibile vedere/ripulire/cancellare gli snap catturati e nella tab Actions definire gli eventi (salvataggio file, upload ftp, invio e-mail, eseguire un programma, mandare in esecuzione un suono).

I vantaggi nell’usare un indirizzo IP statico

Un indirizzo IP può essere di due tipi, pubblico (quello fornito dal vostro provider internet) e privato (l’indirizzo che viene associato ai vari dispositivi connessi in una rete locale).
E’ possibile impostare il proprio indirizzo IP privato in modo statico o dinamico. Nel primo caso siamo noi a scegliere quale indirizzo IP associare impostandolo manualmente e rispettando certi criteri (range IP, subnet mask corretta); nel secondo caso l’indirizzo viene fornito dinamicamente dal proprio router tramite la funzionalità DHCP (Dynamic Host Control Protocol) e cambierà ad ogni riavvio della connessione.

E’ consigliato impostare/utilizzare un indirizzo IP statico in questi casi:

– necessità di avere determinate porte TCP/UDP aperte (alcuni programmi per funzionare correttamente necessitano di determinate porte aperte nel proprio router, in questo caso occorre utilizzare un indirizzo IP statico da impostare insieme al numero della porta nell’appropriata sezione del router)

– home server (se si intende utilizzare il pc come un server locale es. server web, ftp, ecc… un indirizzo IP statico supporta in modo migliore la risoluzione dei nomi)

Inoltre un indirizzo IP statico fornisce maggiore protezione contro problemi di sicurezza rispetto ad un indirizzo IP dinamico.

Per impostare un indirizzo IP statico occorre innanzitutto individuare l’indirizzo IP del proprio router. In Windows dalla console dei comandi digitare il comando ipconfig

Come da immagine di esempio 192.168.1.2 è l’indirizzo IP fornito dinamicamente, 198.168.1.1 è l’indirizzo del router.

E’ sufficiente andare nelle proprietà della propria connessione e quindi nelle proprietà del protocollo TCP/IPv4 ed impostarlo.
Ovviamente come indirizzo IP occorre sceglierne uno nel range valido (192.168.1.2 – 192.168.1.255) ed impostare la subnet mask corretta (vedere schema), in questo caso l’indirizzo IP essendo di classe C come subnet sarà 255.255.255.0
Infine impostare il DNS primario e secondario (è sufficiente mettere l’indirizzo IP del proprio router nel campo del DNS primario e verrà automaticamente utilizzato il server DNS del proprio provider, altrimenti è possibile usare i server DNS pubblici con i vantaggi del caso: bypass siti con restrizioni, migliori performances)

Per applicare i cambiamenti occorrerà riavviare la connessione di rete. Ridigitando il comando ipconfig noterete ora l’utilizzo dell’indirizzo IP che avrete manualmente impostato.

Patch universale del Windows TCPIP

Come molti di voi sapranno il numero massimo di connessioni in da Windows XP in poi è limitato dalla Microsoft, ciò non permette uno sfruttamento completo delle applicazioni internet, in particolare P2P.

Ci viene in aiuto una patch universale per togliere questo limite, sistemi operativi supportati: Windows XP/2003/2008/Vista/Windows 7, tutti gli SP, 32bit (x86) / 64bit (x64).

C’è da ricordare che Windows Vista/2008 SP2 e Windows 7 non hanno questo limite di default, per cui non va applicata la patch.

Sempre dallo stesso sito per modificare/monitorare TCPIP.SYS è disponibile l’utility gratuita TCP-Z, come per l’altra patch i s.o. e versioni supportate sono le stesse.

Controllo remoto del proprio pc via Internet

Se abbiamo un pc collegato in rete è possibile accedervi via Internet tramite programmi di controllo remoto a patto che si conosca l’indirizzo IP pubblico del computer da controllare. Ciò è facilmente risalibile andando su uno dei tanti siti che lo visualizzano (es. What is my ip address) e darlo “in pasto” ai programmi di RAT (Remote Administration Tool) quali RealVNC Free Edition oppure UtraVNC che è totalmente gratuito. Questo discorso è valido se al pc viene assegnato un indirizzo IP statico (ovvero che non cambia mai) e viene meno nel caso il provider internet assegni un indirizzo IP dinamico (la maggior parte dei casi), quindi la domanda nasce spontanea: se sono in remoto come faccio a conoscere l’indirizzo IP dinamico visto che cambia ogni volta? Si può utilizzare per esempio il programmino freeware MyIPTracker (per Windows 2000/XP, semplice eseguibile senza installazione): una volta in esecuzione basterà specificare un proprio indirizzo email valido (e volendo premere il bottone “Test Email” per verificare il corretto funzionamento) e ogni qualvolta il pc cambia indirizzo IP vi verrà un recapito all’indirizzo e-mail che avete specificato, semplice ed efficace! (Ho notato che per la notifica ci può volere anche un po di tempo affinchè arrivi in e-mail, ma funziona). Una soluzione più raffinata può essere l’uso di servizi gratuiti quali il famoso e conosciuto DynDNS o No-IP che in pratica vi assegna un nome identificativo univoco a cui corrisponde il vostro indirizzo IP che sia statico o dinamico. Qui potete leggere un ottimo tutorial in italiano per la registrazione e l’uso di DynDNS poi in accoppiata con Real VNC free edition. Questi servizi purtroppo non sono utilizzabili dagli utenti Fastweb che è una rete a parte in se per se ma si può bypassare l’ostacolo grazie ad Hamachi che in breve consente di creare una rete locale (LAN) virtuale all’interno della rete pubblica Internet (vi rimando a Wikipedia per una spiegazione più completa) per relativa documentazione potete visitare il forum ufficiale (o in italiano) e qui un breve tutorial in italiano.

Nota finale: per il controllo remoto via cellulare è disponibile il programma RDM+ (occhio ovviamente alla tariffa internet mobile che si ha)

Bene abbiamo tutti gli strumenti per gestire il nostro PC da remoto via Internet!

Navigare anonimamente in Internet senza alcun programma

Anonymouse è un sito che permette di far navigare automaticamente l’utente in internet per una maggiore sicurezza. Il vantaggio è quello di non avere programmi e programmini installati per poter navigare anonimamente (vedi TOR e similia). Basta andare sul sito in questione, digitare un indirizzo nell’apposita barra e cliccare “surf anonymously”!

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!