Le soluzioni per la casa intelligente

Nell’era dell’Internet of Things (Internet delle cose) tutto diventa connesso e comandabile remotamente tramite dispositivi (pc, smartphone e tablet), dalle smart TV alle lampadine, dagli elettrodomestici ai sistemi di sicurezza.
Ciò ha dato grande impulso allo sviluppo della domotica, la scienza che studia l’automazione delle abitazioni.

Sempre più aziende mirano a creare prodotti smart, permettendo così di semplificare la vita quotidiana di ogni persona, ma occorre sempre fare attenzione alla sicurezza, perché ciò che è smart può essere esposto a bug e vulnerabile a minacce esterne.

Google sta investendo in questo settore, nel Gennaio 2014 ha acquisito Nest Lab, azienda attiva nella domotica, e reso disponibile nel suo store una linea di prodotti smart tra cui termostato e videocamera per la sicurezza.

Anche altre aziende mostrano forte interesse, Samsung con il suo Smart Home, la linea di prodotti WeMo di Belkin, Philips con le sue lampadine intelligenti Hue, Myfox con dei prodotti per la sicurezza sono solo alcuni esempi.

Oltre ai prodotti già predisposti, diverse aziende stanno sviluppando dei kit che consentono di connetterli a qualunque oggetto facendoli diventare smart, ad esempio il progetto tutto italiano Dquid IO, una scheda dotata di Bluetooth, GPS, NFC, Wi-Fi, GPRS (opzionali) o Smart ThinQ di LG, un sensore che rende intelligenti gli elettrodomestici tradizionali.

Se vuoi rimanere aggiornato in tema di smart home consulta le news di Webnews.

Recensione e licenza EaseUS Todo Backup Home 6

Todo Backup Home

Todo Backup Home è la soluzione perfetta per il backup e disaster recovery in Windows.
E’ semplice da utilizzare grazie alla sua interfaccia intuitiva che guida step by step.
E’ veloce, affidabile e sicuro, con un solo click è possibile effettuare il backup del sistema ed il ripristino allo stato originale quando si hanno problemi.

I sistemi operativi supportati sono: Windows 8, 7, Vista, XP.
Le lingue supportate sono: inglese, tedesco, spagnolo, francese, italiano e giapponese.

Le caratteristiche principali del software sono:

– efficiente sistema di backup e ripristino
– backup email in Outlook
– supporto per backup differenziali, incrementali e schedulati
– supporto per dischi GPT (backup, recovery e clone)
– diversi dispositivi come destinazione (dischi esterni, NAS, ecc…)
– backup e ripristino files e cartelle condivise su rete o NAS
– ripristino di files individuali dalle immagini di backup
– disco bootable basato su WinPE (è quindi possibile avviare il ripristino pur con Windows non funzionante)
– sistema snapshot per un backup e ripristino veloce
– migrazione veloce e senza problemi a dischi SSD
– copia nel cloud per una protezione extra (sono supportati Google Drive, SkyDrive, Dropbox e altri storage cloud)

Grazie ad una collaborazione con EaseUS viene gentilmente offerta 1 licenza di Todo Backup Home versione 6 ai lettori di Simo blog.

Per partecipare ed avere possibilità di vincere lasciare un commento con i campi Nome ed Email valorizzati ed indicando il motivo per il quale si desidera ricevere la licenza omaggio.

Il contest terminerà il 21 Novembre 2013, al termine il vincitore sarà estratto tramite il sito Random.org e annunciato qui, verrà quindi contattato via e-mail ricevendo la licenza omaggio, buona fortuna!

Il vincitore:
AryanGupta1010

Rimuovere permanentemente una toolbar in Firefox

Molto spesso installando software gratuiti se non si presta attenzione è facile che vengano installate anche degli addons per i browser che inseriscono toolbars nei browser e cambiano la homepage di default.

Parlando specificatamente del browser Firefox (e in ambiente Windows) esistono diversi metodi per rimuoverli completamente, vediamo come.

Controllare se l’addon risulta presente in Installazioni applicazioni e rimuoverlo, installare un software per rimozione adaware (es. Spybod Search and Destroy) ed effettuare una scansione, potrebbero essere trovati altri elementi relativi all’addond da rimuovere.

In questo modo la maggior parte degli addons/adware dovrebbero venir rimossi ma se non bastasse è possibile intervenire con metodi manuali.

Grazie alle indicazioni dell’articolo Remove a toolbar that has taken over your Firefox search or home page è possibile effettuare la rimozione sostanzialmente andando a disinstallare l’addon dalla lista delle estensioni di Firefox e reimpostare le preferenze della homepage in modo automatico tramite l’estensione SearchReset o agendo manualmente andando a modificare dei parametri (quelli che leggete nella descrizione dell’estensione Firefox citata) del browser tramite about:config digitato nella barra degli indirizzi.

Se anche in questo modo la rimozione non dovesse andare a buon fine è possibile resettare le impostazioni del browser andando su Aiuto -> Riavvia disattivando i componenti aggiuntivi e qui spuntare la reimpostazione delle preferenze utente ai valori di default e ripristinare i motori di ricerca di default, quindi applicare le modifiche e riavviare (vedi screen di seguito)

Condividi i files in rete senza utilizzare il cloud

I servizi di cloud storage sono sempre più largamente utilizzati per condividere in modo facile e sicuro i propri files/dati in Rete, Dropbox, Amazon S3 e Box.com solo per citarne qualcuno.

Indubbiamente hanno vari vantaggi: possibilità di condividere i files con altri utenti sia privatamente che pubblicamente, sincronizzazione, files disponibili in qualunque momento; ma anche dei svantaggi: occorre tempo e banda per l’upload dei files, i servizi hanno delle limitazioni (es. dimensione massima dei files, dimensione massima dello storage).

Se la vostra necessità è quella di accedere tramite Internet a files presenti sul vostro computer è possibile farlo senza utilizzare i servizi cloud tramite delle soluzioni gratuite.

TeamViewer
è un noto software per il controllo remoto, tra le altre funzionalità ha anche quella di trasferimento files

Tonido
il software permette di creare un proprio cloud personale gratuitamente. E’ multipiattaforma Windows/Linux/Mac ed ha un’interfaccia pulita e gradevole, permette di effettuare la condivisione con altri utenti, permette anche l’accesso dal proprio smartphone, sincronizzazione dei files, è facile da eseguire (non occorre alcuna configurazione), è sicuro (dati criptati utilizzando SSL), possibilità di installare apps che ne estende le funzionalità

DesktopNow (recensione/guida)
un software gratuito recente per Windows che permette di condividere facilmente qualsiasi cartella e averne il contenuto disponibile tramite browser web.
Una volta installato una procedura guidata vi permetterà di creare un account gratuito, selezionare una cartella da condividere e quindi accedere via web tramite l’indirizzo IP locale e la porta (di default viene utilizzata la 140); lo svantaggio è che se l’indirizzo IP cambia ovviamente dovrete utilizzare sempre quello attuale aggiornato (o in alternativa utilizzare un servizio quale No-IP per avere un hostname che punta al vostro indirizzo IP dinamico).

HTPC perchè

l’HTPC, come l’acronimo dice, è un pc appositamente pensato per svolgere funzioni di home theater, quindi un sistema con spiccate funzionalità multimediali.
Esistono nel mercato HTPC già pronti commercializzati oppure proprio come i “normali” computer posso essere assemblati fai-da-te.
Questi pc hanno elementi comuni ai normali pc, quali ad esempio scheda madre, cpu, hard disk, ram, scheda video… ma altri generalmente non ne troviamo presenti come ad esempio tuner tv, scheda per ricezione satellitare/DVB-T, ecc… oppure quelli comuni sono progettati e hanno caratteristiche più specifiche per l’home enterteinment (es. chassis in orizzontale e dal design specifico per essere ambientato in un salotto)

Leggi il seguito

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!