Tunngle l’alternativa ad Hamachi per il gioco online

Tunngle è un software di nuova generazione P2P VPN gratuito.
Abbiamo già parlato di Hamachi e lo scopo di questo software è anch’esso creare una rete locale virtuale nella rete internet solo che Tunngle è molto più indicato per sfruttarlo nei giochi multiplayer online (ad esempio con alcuni titoli non è possibile giocare con Hamachi mentre con questo programma si).

Anche se il software è attualmente in lingua tedesca il funzionamento è molto semplice. E’ compatibile con XP/Vista/7 (32 e 64 bit) e per utilizzarlo occorre effettuare una veloce registrazione online.
Una volta installato all’avvio del programma vi sarà chiesto di inserire i dati della registrazione.

Nella schermata principale del programma cliccando su Community -> Network -> Browser si avrà sulla parte sinistra la lista possibile dei giochi suddivisi per categorie. Entrando in uno di essi e una volta avviato il gioco dovreste vedere i server disponibili se qualcuno ne ospita, altrimenti tu stesso puoi ospitare e gli altri lo vedranno (non occorrono configurazioni, alias VPN, ecc…)
Il gioco non è presente nella lista?
No problem, tra le categorie puoi andare sotto “Misc” e ospitare il tuo gioco, Tunngle penserà al resto!
Ricordo che per il corretto funzionamento occorre aprire la porta 11155 UDP del proprio router/firewall.

[AGGIORNAMENTO]

Segnalo anche un’altro programma simile: GameRanger (per PC e Mac) supporta oltre 600 titoli!

Un altro programma è Garena, multilingue per Windows, supporta diversi giochi, tra le features si leggono 0 lag per un’esperienza ottimale di gioco e supporto chat rooms e clan, è disponibile anche una membership gold con più funzionalità.

Un altro programma gratuito (funzionante anche per utenti Fastweb e chi utilizza chiavette UMTS/HSDPA) è Comodo EasyVPN, anche questo permette di creare una LAN virtuale, occorre semplicemente registrare un nuovo account.

Guida breve e rapida a Hamachi 2

Hamachi è un famoso software disponibile sia in versione gratuita (con delle limitazioni, ma per il normale utente va bene) che commerciale che permette di creare una rete locale (LAN) in internet. Tra i possibili usi quello forse più utilizzato è per il gioco online.

Una volta scaricato ed installato il programma (attualmente alla versione 2.x) è possibile creare una nuova rete o partecipare ad una rete esistente (nel menù Rete).

Come si può notare verrà creata una nuova connessione di rete chiamata Hamachi con una propria scheda di rete virtuale (Hamachi network interface).

Una volta “acceso” Hamachi con l’apposito bottone verrà associato automaticamente un indirizzo IP (come si può anche vedere dall’immagine), questo sarà l’indirizzo che vi identificherà nella rete privata virtuale Hamachi.

Se decidete di creare una nuova rete vi verranno chiesti obbligatoriamente una id e una password e verrà poi aggiunta nella finestra principale di Hamachi (nell’immagine io ho creato la rete “simorobi”).

Gli altri utenti potranno aggiungersi alla rete creata conoscendo preventivamente l’id e la password (nell’immagine si può vedere che è presente un utente della mia rete, PC-Roberto).

Una volta stabilita la connessione è possibile compiere alcune operazioni, cliccando con il tasto destro sopra l’utente è possibile per esempio pingarlo oppure aprire una sessione di chat.

Per un funzionamento ottimale si consiglia la disabilitazione di firewall.

Per la guida alla configurazione di base rimando all’ottimo Wiki (in inglese)

Controllo remoto del proprio pc via Internet

Se abbiamo un pc collegato in rete è possibile accedervi via Internet tramite programmi di controllo remoto a patto che si conosca l’indirizzo IP pubblico del computer da controllare. Ciò è facilmente risalibile andando su uno dei tanti siti che lo visualizzano (es. What is my ip address) e darlo “in pasto” ai programmi di RAT (Remote Administration Tool) quali RealVNC Free Edition oppure UtraVNC che è totalmente gratuito. Questo discorso è valido se al pc viene assegnato un indirizzo IP statico (ovvero che non cambia mai) e viene meno nel caso il provider internet assegni un indirizzo IP dinamico (la maggior parte dei casi), quindi la domanda nasce spontanea: se sono in remoto come faccio a conoscere l’indirizzo IP dinamico visto che cambia ogni volta? Si può utilizzare per esempio il programmino freeware MyIPTracker (per Windows 2000/XP, semplice eseguibile senza installazione): una volta in esecuzione basterà specificare un proprio indirizzo email valido (e volendo premere il bottone “Test Email” per verificare il corretto funzionamento) e ogni qualvolta il pc cambia indirizzo IP vi verrà un recapito all’indirizzo e-mail che avete specificato, semplice ed efficace! (Ho notato che per la notifica ci può volere anche un po di tempo affinchè arrivi in e-mail, ma funziona). Una soluzione più raffinata può essere l’uso di servizi gratuiti quali il famoso e conosciuto DynDNS o No-IP che in pratica vi assegna un nome identificativo univoco a cui corrisponde il vostro indirizzo IP che sia statico o dinamico. Qui potete leggere un ottimo tutorial in italiano per la registrazione e l’uso di DynDNS poi in accoppiata con Real VNC free edition. Questi servizi purtroppo non sono utilizzabili dagli utenti Fastweb che è una rete a parte in se per se ma si può bypassare l’ostacolo grazie ad Hamachi che in breve consente di creare una rete locale (LAN) virtuale all’interno della rete pubblica Internet (vi rimando a Wikipedia per una spiegazione più completa) per relativa documentazione potete visitare il forum ufficiale (o in italiano) e qui un breve tutorial in italiano.

Nota finale: per il controllo remoto via cellulare è disponibile il programma RDM+ (occhio ovviamente alla tariffa internet mobile che si ha)

Bene abbiamo tutti gli strumenti per gestire il nostro PC da remoto via Internet!

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!