Le migliori alternative al client ufficiale Facebook per Android

Il client ufficiale Facebook per Android è noto non solo per i milioni di utenti che usano il social di Mark Zuckerberg ma anche per la sua pesantezza.
Difatti oltre ad occupare molto spazio è tra le app che consumano più ram e batteria peggiorando così le performances dello smartphone.

Sono sempre di più gli utenti del social che preferiscono utilizzare alternative, magari rinunciando a qualche funzionalità in più offerta dal client ufficiale ma con il beneficio di avere un’app molto più leggera.

Esistono molte alternative, il consiglio è quello di provarle tutte e scegliere quello più adatto in base alle proprie esigenze.

Una nota importante: è notizia di questi giorni che gli utenti che utilizzano il social tramite browser al posto della solita finestra con le conversazioni si ritrovano un messaggio di avviso, le conversazioni saranno spostate nell’app Messenger.

Metal è un web wrapper con funzionalità aggiuntive quali notifiche, finestre e temi.

Facebook Lite è uno dei client più leggeri, riceve frequenti aggiornamenti.

SlimSocial un altro web wrapper, app attualmente in sviluppo e mancano alcune features ma già apprezzata da molti utenti.

Fast for Facebook una delle prime app alternative al client nativo. Come dice il nome si propone di essere la più veloce.

Mini for Facebook un altro web wrapper, tra le caratteristiche si segnala la possibilità di scaricare i video.

Tinfoil è il wrapper web originale, open source. Offre maggiore privacy.

Toffeed another web wrapper, ha dei bottoni circolari sempre presenti che permetto di aggiornare il proprio stato, aggiungere foto, registrarsi (fare il check in).

Hermit offre un wrapper per qualsiasi sito, non solo Facebook. E’ in material design ed integra Ad Block.

Swipe un web wrapper che pone particolare enfasi sul design UI/UX, è presente anche un tema scuro, utile per la visualizzazione notturna.

Folio Free un altro web wrapper con una bella interfaccia in material design.

Puffin for Facebook è un plugin sviluppato appositamente per il browser Puffin.

Community sociali vs forum tradizionali

Negli ultimi anni grazie al boom dei social network hanno preso sempre più campo le funzionalità di community messi a disposizione dagli stessi social a discapito dei tradizionali forum.

I Gruppi di Facebook e le Community di Google+ sono i due esempi più evidenti.
Il social di Google permette di creare Community private e pubbliche, così come Facebook permette di creare gruppi privati (o meglio chiusi o segreti) e pubblici.

I forum tradizionali continuano a sopravvivere, ad esempio vengono utilizzati da molti brand per offrire supporto ai loro prodotti, sono scelti da molti blogger e siti di informazione.

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

I vantaggi delle community sociali

– possono coinvolgere un gran numero di utenti
– chiunque può metterle in piedi facilmente ed in pochi minuti
– sfrutta le funzionalità intrinsiche dei social (condivisione, inviare inviti ad unirsi, notifiche istantaee, embed facile di foto e video)
– sono già pronti per il mobile

Gli svantaggi delle community sociali

– Non permettono di creare una struttura (macro-micro categorie ecc…) più o meno semplice
– Non tutte le persone utilizzano i social network
– I contenuti scompaiono con lo scrolling (può essere difficoltoso risalire ai contenuti che diventano più vecchi)
– Non si integrano con i siti web

I vantaggi dei forum

– Permettono un’integrazione con i siti web
– Hanno estense funzionalità analitiche
– Permettono di suddividere le discussioni per tematiche/argomenti
– Sono flessibili (è possibile integrare nuove funzionalità e/o estendere quelle preesistenti)

Gli svantaggi dei forum

– occorrono conoscenze tecniche per installazione/configurazione
– prevedono dei costi (hosting, se il forum è un software a pagamento e non gratuito)
– il bacino di utenza è più limitato rispetto a quello raggiungibile tramite social
– occorre amministrarli e mantenerli (aggiornamenti, pulizia utenti e moderazione discussioni)

Privacy su Facebook: credi di sapere tutto?

sicurezza Facebook

Chi utilizza i social network sa che le informazioni relative al proprio profilo nonché i contenuti postati (status, foto, ecc…) sono dati sensibili e per questo la tutela della privacy diventa una parte fondamentale.

Facebook offre diverse opzioni relative alla privacy, vediamo quali sono.

Innanzitutto è possibile impostare il livello di visibilità per ogni informazione inserita nel profilo così come per i contenuti pubblicati, decidendo quindi se renderle visibili a tutti, solo ad amici o non visibili.

Ogni volta che si usa un’app/gioco collegata a Facebook si viene informati a quali informazioni viene richiesto l’accesso e si può decidere se accettare o meno.

Nelle impostazioni relative alla privacy è possibile decidere chi può vedere le tue cose, chi può contattarti e chi può cercarti.
In Diario e aggiunta di tag sono presenti le impostazioni relative al proprio dario e alla funzionalità di tagging.
Nella sezione Blocco è possibile bloccare una persona, bloccare gli inviti da certe persone, bloccare gli inviti agli eventi da determinate persone, bloccare le applicazioni e le pagine.

10+ consigli per la sicurezza su Facebook

sicurezza Facebook

La sicurezza riguardo il famoso social network è un argomento molto delicato.
E’ importante non sottovalutare i rischi, spesso collegati ad un uso non attento di Facebook, che possono ad esempio compromettere il proprio profilo.

Vediamo quindi quali sono le misure che chiunque abbia un profilo Facebook può adottare in modo semplice.

– Non aprire video (o meglio finti video) che cercano di attirare la vostra attenzione (se siete taggati ignorateli). Possono portarvi a siti contenenti malware o farvi scaricare inconsapevolmente software nocivo.

– Ricordarsi di effettuare sempre il logout. Non dimenticare che potenzialmente qualcun’altro potrebbe utilizzare il dispositivo.

– Verificare di utilizzare sempre il protocollo HTTPS.

– Andare in Impostazioni -> Protezione e verificare che siano attivi gli Avvisi di accesso, in questo modo si riceverà un avviso ogni qualvolta qualcuno accede con il tuo account da una nuova postazione.

– Cambiare le impostazioni della privacy relative alla visualizzazione dell’indirizzo e-mail nel proprio profilo se sono settate su Pubblico.

– Utilizzare una password complessa.

– Abilitare la Protezione per gli accessi (si trova sempre in Impostazioni -> Protezione). In questo modo ogni qualvolta si tenterà di accedere da una nuova postazione Facebook chiederà un codice, che verrà spedito solo al vostro cellulare (occorre naturalmente avere associato il proprio numero).

– Non accedere a Facebook da dispositivi non conosciuti o che potrebbero essere potenzialmente compromessi (es. Internet points).

– Utilizzare un browser sicuro (es. Google Chrome) e accertarsi che sia aggiornato.

– Non utilizzare applicazioni che sono sospette (alcune applicazioni Facebook possono catturare in modo silente informazioni personali).

– Non immettere i dati di login al di fuori della form di login ufficiale di Facebook.

– Non condividere o salvare la propria password Facebook.

– Controllare sempre l’indirizzo quando si effettua il login. Ci sono siti di phishing in cui è presente una pagina falsa di login identica a quella di Facebook.

Visualizzare link post Facebook, Twitter, Google Plus

Quando si scrive un post su Facebook, Twitter o Google Plus automaticamente viene creato un URL associato ad esso, vediamo come visualizzarlo.

Facebook (foto 1 e 2)

Andando con il mouse sopra la data (1) nella status bar del browser verrà visualizzato il link (2), cliccandoci è possibile aprirlo.

Naturalmente il post sarà visibile in base alle proprie impostazioni della privacy (3)

Twitter (foto 3 e 4)

Andando con il mouse sopra “Espandi” o “Dettagli” nella status bar del browser verrà visualizzato il link, cliccandoci è possibile aprirlo.

Naturalmente il tweet risulta visibile agli altri se non è impostato come privato.

Google Plus (foto 5 e 6)

Andando con il mouse sopra la data (1) nella status bar del browser verrà visualizzato il link (2), cliccandoci è possibile aprirlo.

Naturalmente il post sarà visibile in base alle proprie impostazioni della privacy (3)

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!