Pro e contro dei notebook

Scrivo questo breve articolo prendendo spunto da una brutta disavventura accaduta in questi giorni con il mio pc portatile (HP DV5), tralasciando la storia mi ha lasciato diversi spunti di riflessione, soprattutto facendo un confronto anche con i pc fissi.

Sicuramente il pregio principale è lo scopo per cui sono destinati, ovvero quello della trasportabilità e quindi di utilizzarli facilmente in ogni luogo.
Solo per questo motivo penso può essere considerato preferibile al pc fisso, altrimenti ritengo non ha senso utilizzare un portatile che svolga le funzioni di un pc fisso; è vero che rispetto ad esso occupa molto meno spazio, ma non è un fattore così discriminante.
Per il resto il pc fisso è molto meno delicato del notebook e risulta più gestibile riguardo l’hardware (si smonta facilmente e tutti i componenti sono ben individuabili).

Parlando esclusivamente dei notebook bisogna considerare la qualità costruttiva, per questo secondo voi esistono preferenze di marche più e meno buone? Logicamente occorre poi valutare anche il discorso riguardo l’assistenza, perchè incide nel prezzo.
Inoltre vi pongo anche una mia perplessità: considerando che nei portatili è tutto così miniaturizzato e concentrato, con tutto questo hardware sempre più potente ed esigente, ciò può costituire un problema? (penso per esempio al poco spazio relativamente alla dissipazione del calore prodotto)

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!