Ecommerce facile con i servizi online

shopping

Volete aprire un’attività di e-commerce ma non sapete dove iniziare?
Esistono diverse soluzioni SaaS (Software as a Service) che permettono di creare facilmente il proprio negozio online ed iniziare a vendere impiegando poco tempo e sforzo.
Il vantaggio di questi servizi sono appunto la facilità ed immediatezza d’uso, forniscono tutti gli strumenti necessari senza dover avere particolari conoscenze tecniche (programmazione, design) come per altri software di commercio elettronico.
I servizi sono ben attenti alle nuove tecnologie, difatti sono pienamente ottimizzati (sia la parte di frontend che la parte di amministrazione) per la visualizzazione su dispositivi mobili.
Un altro vantaggio è che non serve installare alcun software e non richiedono un servizio di hosting web su cui girare (è possibile utilizzare un proprio dominio o creare uno nuovo al momento da utilizzare con questi servizi).
Chiaramente hanno delle limitazione ma sono ben adatti a chi non ha una struttura complessa ed un ampio catalogo.
Essendo dei servizi ciascuno offre i propri piani mensili/annuali ognuno con le proprie caratteristiche e costo differente in base alle varie esigenze dei venditori.

Di seguito una panoramica dei servizi più famosi e utilizzati:

Shopify l’impostazione è rapida, è sufficiente inserire le informazioni essenziali, la grafica dello shop (sono disponibili molti temi sia gratuiti che a pagamento) e, per chi ha certe competenze, è possibile personalizzare tramite un editing completo del codice HTML/CSS.
La parte di gestione è intuitiva: il commerciante può organizzare l’inventario, modificare le immagini, le descrizioni, i dettagli del prodotto, i livelli delle categorie.
Shopify ha anche un Apps market per estendere le funzionalità del pacchetto base.
Altri fattori non di secondo piano sono: prodotti e banda illimitati, ottimizzazione per motori di ricerca, pannello di controllo con statistiche complete, oltre 70 tipi di pagamento, supporto per carte regalo e codici sconto.

Bigcommerce ha caratteristiche simili: permette di creare il proprio store, disegnare il frontend, configurare i prodotti e gestire il negozio dal pannello di amministrazione, statistiche complete, apps ed integrazione con altri sistemi, SEO e molto altro.

Volusion ha caratteristiche simili: molti templates disponibili, gestione ed evasione degli ordini con facilità, SEO incluso, vendita multicanale (Facebook, Amazon ed Ebay), ecc…

Utilizzare Instagram per fare social commerce

Instagram logo

Instagram è la popolare app mobile acquisita da Facebook utilizzata per fare foto, applicare effetti e condividere su social network.

Ora che va molto di moda il “selfie” (ovvero l’autoscatto) Instagram è diventato ancora più utilizzato.
Ma il servizio, sia per le sue caratteristiche sociali sia per la sua popolarità, può rivelarsi un ottimo strumento per il business.

Chi ha un’attività di e-commerce può sfruttare il servizio per promuovere i propri prodotti, per annunciare promo ed eventi, per coinvolgere gli utenti tramite iniziative social, il tutto tramite gli strumenti offerti da Instagram.

Un ottimo esempio di social commerce è quello di Cantina della birra che vende birra artigianale online.

E’ così possibile interagire con i propri followers che possono commentare le foto pubblicate, invogliarli a loro volta a condividere le foto dei prodotti comprati e utilizzare determinati hashtag ricambiando con buoni sconto, ecc…

Instagram può essere quindi un ottimo strumento di marketing per ampliare la propria visibilità nel web attraverso i canali sociali e per ottenere quindi nuovi potenziali clienti.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!