Soluzioni antifurto per portatili

La sicurezza del proprio portatile contro il furto sia in termini propriamente economici che per quanto riguarda i dati contenuti è una cosa molto importante. Si possono adottare delle soluzioni a riguardo:

hardware – lucchetto:

non sono gratuiti ma si tratta di una soluzione abbastanza efficace come deterrente in quanto fisicamente consente di mettere il lucchetto al proprio portatile, possono essere o con chiave o con combinazione

software – allarmi e webcam:

soluzioni di allarme tipo quelle della macchina consentono di assentarsi momentaneamente mantenendo comunque il pc in postazione. Gli utenti Windows possono utilizzare l’applicazione free laptop alarm che suonerà quando qualcuno staccherà il notebook dalla corrente elettrica oppure quando il mouse viene mosso o staccato oppure quando il notebook verrà spento. Gli utenti Mac possono utilizzare l’opensource iAlertU (o il commerciale Lockdown).

Se il notebook ha webcam la si può sfruttare come “antifurto” utilizzando in Windows il programma free Yawcam per trasformala in webcam motion detect e poi gli snap possono essere uppati su un server ftp. Per Mac come soluzione si può utilizzare Gawker o iAlertU entrambi opensource.

software – ritrovamento:

esistono vari software che possono essere utilizzati per tracciare i portatili rubati, generalmente sono programmi che quando vengono connessi ad internet inviano i propri dati (indirizzo IP…) ad un server remoto; oltre a questo possono fare determinate altre azioni, cancellare o mettere al sicuro files remotamente, caricare programmi e anche mandare messaggi al ladro.

Uno di questi per Windows è il free LaptopLock, similare è il cross platform e opensource Adeona, oppure LocatePC (solo per Windows). Abbiamo anche Prey (funziona con tutti i sistemi operativi, è opensource e freeware)

Fonte: Lifehacker

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!