3 modi per rimuovere le popup pubblicitarie

Le popup pubblicitarie sono molto fastidiose, con questi 3 metodi potrete eliminarne in gran parte.

Metodo 1 – disabilitazione Javascript

spesso è sufficiente disabilitare l’esecuzione Javascript sul sito che contiene le popups per poter navigare tranquillamente, in particolare consiglio l’estensione Firefox NoScript, NotScript per Chrome e Javascript Blocker per chi usa Safari

Metodo 2 – AdBlock Plus

estensione per IE, Firefox e Chrome
è sufficiente cliccare con il tasto destro sulla popup e selezionare “Block Frame…”

verrà mostrata una nuova regola filtro, è sufficiente bloccare l’intero dominio

Metodo 3 – Strumenti di sviluppo

con gli strumenti di sviluppo di Firefox e Chrome è possibile selezionare l’elemento e quindi eliminarlo (tasto canc oppure tasto destro del mouse -> Delete node)

Come farsi pubblicità online e ottenere più visitatori

Avere un sito ottimizzato per i motori di ricerca (SEO) spesso non è sufficiente per essere popolari nel web, l’utilizzo della pubblicità online può rilevarsi un ottimo strumento portando maggiori visite.

Una volta deciso il budget da investire vediamo quali sono i metodi di pubblicità online più diffusi:

Google Adwords

lo strumento di Google permette di creare facilmente campagne e moritorarne l’andamento. Gli annunci vengono visualizzati contestualmente alle ricerche su Google da parte dei visitatori ma anche negli altri strumenti di Google quali Gmail e Youtube per esempio oppure come banner nei vari siti che usano Google AdSense.
La regola base di Adwords è che si paga solamente per il click ricevuto (cost per click – CPC).

e-mail marketing

se si ha a disposizione un database di indirizzi e-mail (ad esempio ricavate tramite iscrizioni) è possibile utilizzare la classica e-mail per farsi pubblicità. Esistono servizi professionali per gestire campagne di e-mail marketing quali MailChimp, AWeber, GetResponse e l’italiano MailUp.

pubblicità nei social network

in particolare Facebook. Il social network per eccellenza offre ottimi strumenti di pubblicità quali la promozione di un post o la creazione di campagne pubblicitarie tramite Facebook Ads, a riguardo segnalo l’ottima guida di Moca Interactive.

pubblicità in siti/blog/forum

molti siti/blog/forum consentono l’inserimento di forme pubblicitarie di vario tipo (link, banner, articolo) mettendosi d’accordo personalmente con l’autore. L’ideale è trovare siti/blog/forum che in qualche maniera risultano affini ai prodotti/servizi che si vuole sponsorizzare.

2 modi per guadagnare con Adf.Ly e il tuo sito

Per chi non lo conoscesse Adf.Ly è un servizio di accorciamento URL che permette ai webmaster di guadagnare tramite pubblicità.
Il funzionamento è semplice, ci si registra al sito, si sceglie quale link accorciare e l’url verrà trasformato in http://adf.ly/ecc
Quando si clicca questo link prima di essere reindirizzati all’URL viene visualizzata della pubblicità per tot secondi; al raggiungimento di una soglia minima si viene pagati (tramite Paypal).

Il primo modo per guadagnare tramite Adf.Ly e quello più comunemente usato è quello di trasformare i links presenti nel proprio sito/nei propri articoli nel caso di un blog utilizzando questo servizio, naturalmente senza esagerare troppo.

Un altro modo per guadagnare tramite questo servizio è sfruttare l’uso dei feed RSS e la pubblicazione automatica in Twitter e Facebook.
In pratica viene utilizzato il servizio Twitterfeed per pubblicare i feed RSS del proprio sito/blog nei 2 social network (naturalmente dovrete avere un account) e contestualmente i post RSS vengono accorciati automaticamente utilizzando le API di Adf.Ly impostate nelle opzioni avanzate di Twitterfeed (vedi l’ottimo articolo esplicativo di Squidoo).

Ci sono 2 vantaggi con questo secondo metodo: non si riempe il proprio sito/blog di links Adf.Ly ed inoltre una volta impostato tutto viene eseguito in automatico senza accorciare manualmente gli URL.

2 alternative a BuySellAds

Per chi non lo conoscesse BuySellAds.com è un marketplace di pubblicità molto conosciuto e utilizzato da importanti siti.
Tramite questo servizio è possibile per i publisher vendere degli spazi pubblicitari nel proprio sito web/blog.

A conferma della qualità il servizio ha criteri selettivi da rispettare affinchè il proprio sito/blog venga approvato. Riassumendo i principali:

– non è consentito contenuto per adulti e che infrange diritti d’autore
– occorre avere 100000 visitatori al mese e quindi un buon ranking su Alexa e elevata credibilità
– il blog deve essere maturo, con un look pulito e regolarmente aggiornato
– non deve essere già presente molta altra pubblicita con altri servizi (es. Google Adsense)
– piattaforme di blog gratuito come pe es. Blogspot non sono contemplate

Ricordo che il servizio è compatible con Google Adsense e che il pagamento viene erogato tramite il servizio Paypal.

Per chi non riuscisse a rispettare questi criteri è possibile utilizzare 2 servizi simili dove l’approvazione è immediata, AdTaily e Puxee.

Sinceramente non conosco il secondo, so solo che è un servizio recente e promettente.

Posso parlare di AdTaily, il servizio è semplice ed efficiente. Basta registrarsi gratuitamente, aggiungere il proprio sito web, personalizzare il widget (aspetto, testo ecc…) e incominciare subito a vendere spazi pubblicitari. Appena avviene una richiesta si viene automaticamente notificati per e-mail ed è possibile moderarla decidendo se accettare o meno la campagna.
Le caratteristiche che ho apprezzato di più sono il multilinguismo, una stima del costo dello spazio pubblicitario in automatico tramite statistiche Google Analytics (ovviamente è anche possibile settare prezzi personalizzati), possibilità di impostare durate personalizzate oltre a quelle prestabilite e degli sconti. Il pagamento avviene tramite Paypal.

Scegliete il servizio che più vi ispira e iniziate ad usarlo, potrebbe essere un’ulteriore fonte di guadagno per il vostro sito/blog!

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!