Schermata blu dopo l’aggiornamento Windows 10 Anniversary Update con Amazon Kindle

Se avete Windows 10 come sistema operativo e installato il corposo aggiornamento Anniversary Update potreste riscontrare un problema al collegamento di alcuni ebook Amazon Kindle.

Nello specifico appena viene collegato l’ebook potrebbe apparire la famosa schermata blu della morte di Windows con dettaglio di errore KMODE_EXCEPTION_NOT_HANDLED.

Per risolvere l’errore in una discussione del forum Kindle viene suggerito di disinstallare Apple Bonjour, un servizio legato all’installazione di iTunes (iTunes continuerà poi a funzionare regolarmente, solo all’avvio vi darà un messaggio di avviso della mancanza di Bonjour).
Altra possibile causa potrebbe essere la presenza di prodotti McAfee che genera un conflitto, anche in questo caso si consiglia la disinstallazione.
Se ancora il problema persiste un altro utente suggerisce di collegare il dispositivo Kindle a pc spento e poi accenderlo.

Nell’attesa di un fix definitivo (da parte di Microsoft o aggiornamento firmware del Kindle) potete provare questi workaround.

Come aggiornare a Windows 10 gratuitamente

Come è noto gli utenti con sistema operativo Windows 7 / 8 / 8.1 possono aggiornare gratuitamente a Windows 10.
Ma come effettuare l’aggiornamento?

Esistono 2 modalità:

la più semplice è quella di prenotare l’aggiornamento tramite l’app Ottieni Windows 10 presente nella system tray.
L’aggiornamento verrà scaricato in background e sarete avvisati quando è pronto per l’installazione.
Si ricorda che come prerequisito per avere l’app Ottieni Windows 10 occorre avere Windows 7 SP1 (con gli aggiornamenti KB3035583 e KB2952664) o Windows 8.1 (con gli aggiornamenti KB3035583 e KB2976978).
Se l’icona non viene ancora visualizzata provare la soluzione descritta da Microsoft.

Utilizzare il Media Creation Tool e selezionare Aggiorna il PC ora.

Se per qualche motivo lo strumento per la creazione di supporti non funziona è possibile scaricare l’immagine ISO direttamente da Microsoft.
Masterizzare quindi il file ISO su DVD ed eseguire Setup.exe e durante l’installazione scegliere di mantenere le impostazioni di Windows, i file personali e le app, in questo modo verrà effettuato l’aggiornamento.

I migliori trucchi Windows 10

Windows 10 è finalmente disponibile ufficialmente in varie versioni adatte per ogni tipo di utenza, dalla consumer alla business.

Microsoft come al solito mette a disposizioni le immagini ISO, scaricabili dal suo sito e installabili tramite supporto DVD oppure chiavetta USB (tramite apposito Media Creation Tool fornito).

Si ricorda che se si possiede una chiave di attivazione originale Windows 7/8 è possibile utilizzarla per l’upgrade gratuito a Windows 10.

Ci sono molti articoli che ne illustrano le nuove funzionalità, i primi test fatti ecc…, DigiTalking aveva dedicato un apposito articolo a Gennaio: Perché aggiornare a Windows 10.

Ecco alcuni trucchi ed ottimizzazioni che potrete utilizzare con il nuovo sistema operativo di Redmond.

– è possibile accedere alle diverse impostazioni (Sistema, Dispositivi, Rete, ecc…) tramite l’apposita voce presente nel (ritornato) menù Avvio

– nelle opzioni avanzate di Windows Update è possibile schedulare un riavvio per completare gli aggiornamenti pendenti.
Sempre qui è possibile scegliere di ricevere gli aggiornamenti via P2P anziché un solo server centralizzato

– è possibile accedere al Centro Notifiche tramite l’apposita icona a forma di messaggio presente in basso a destra. Qui si possono gestire le notifiche, abilitare modalità tablet, accesso reti WiFi e molto altro

– il nuovo browser Microsoft Edge prevede l’integrazione con l’assistente vocale Cortana, nella toolbar ha un bottone che permette facilmente la condivisione, permette di attivare una modalità di visualizzazione pensata per la lettura (riformattando automaticamente la pagina web), consente di prendere annotazione, inoltre oltre ai preferiti è possibile salvare le pagine web per una lettura successiva

– avviando l’app Xbox con un semplice click tasto Windows+G è possibile catturare snapshots e video clips dei giochi

– è possibile avviare Windows in modalità provvisoria premendo il tasto Shift quando si seleziona di riavviare, Windows 10 si riavvierà presentando le opzioni di avvio avanzate

– è presente un tema scuro nascosto di default, per abilitarlo occorre apportare delle modifiche al registro di Windows, è possibile abilitare il tema scuro anche in Microsoft Edge tramite le impostazioni del browser

– la combinazione di tasti Windows+Ctrl+D permette di creare un nuovo desktop (la nuova funzionalità di desktop virtuali)

Perché aggiornare a Windows 10

Windows 10

Windows 10 è il prossimo sistema operativo di casa Microsoft, successore di Windows 8.

Tutte le novità verranno annunciate il prossimo 21 Gennaio quando sarà annunciata la Consumer Preview del nuovo sistema operativo, la data di uscita è prevista per autunno 2015.

Windows 10 introduce diverse novità e miglioramenti, caratteristiche che giustificano un upgrade se attualmente si ha installato Windows 7 o 8, per gli utenti che attualmente usano Windows 8.1 l’aggiornamento potrebbe essere gratuito.

Innanzitutto Windows 10 sarà un sistema operativo multipiattaforma, ovvero una versione unificata per desktop e mobile funzionante quindi con qualsiasi dispositivo e tipologia di input e quindi anche uno Store unico. La nuova modalità Continuum permette di passare dall’uno all’altro ambiente con un semplice tocco delle dita, questa caratteristica è pensata soprattutto per i dispositivi ibridi e viene attivata quando il sistema operativo rileva o meno la presenza della tastiera.

Windows 10 prevede il ritorno del tanto amato menù Start, scomparso con Windows 8.

Un’altra importante caratteristica è l’introduzione di desktop virtuali, l’utente potrà switchare tra quanti desktop desidera, un po’ come avviene già da tempo in Mac OS X.

In Windows 10 le app Metro potranno essere aperte in modalità finestra anziché solo a tutto schermo, come avviene in Windows 8.

Un’importante novità è l’introduzione di Cortana, l’assistente virtuale per Windows Phone. Sarà presente nella barra delle applicazioni e potrà essere usata sia tramite tastiera che usando i comandi vocali.

Inoltre Microsoft starebbe sviluppando un nuovo browser dal nome in codice Spartan in sostituzione di Internet Explorer, il nuovo software per la navigazione sarà estremamente leggero.

Novità anche per i videogiocatori con l’integrazione di DirectX 12.

Windows 10 dovrebbe portare anche notevoli miglioramenti alla sicurezza e alla privacy (nuovo metodo di autenticazione a due fattori, ecc…).

Novità anche dal punto di vista multimediale con il supporto nativo per MKV e lo standard di compressione video H.265/HEVC. I files possono essere riprodotti con Windows Media Player e sarà possibile effettuare lo stream ai dispositivi abilitati DLNA utilizzando la tecnologia wireless “Play To”.

Microsoft ha previsto 3 modalità di aggiornamento del sistema operativo: Opt-In (il sistema operativo sarà aggiornamento con frequenza elevata, questa modalità è indirizzata principalmente agli utenti privati), Lock-down (questa modalità è indirizzata alle aziende, gli aggiornamenti non includeranno nuove feature, ma solo patch di sicurezza e fix), In-between (questa opzione prevede un approccio misto).

Aspettando la versione finale è possibile scaricare il file ISO della Technical Preview.

Deluge: client bittorrent gratuito leggero cross platform

Deluge è un client bittorent leggero, multipiattaforma (Windows, Mac OS X, Linux) free e opensource disponibile sia a 32 che 64 bit. Ulteriori informazioni le potete trovare qui. Assomiglia molto al più conosciuto uTorrent ed è appena stata rilasciata la versione 1.0.0!

L’ho appena installato senza problemi in Windows Vista 32bit Home Premium e devo dire che va benissimo.

Al momento è disponibile in lingua inglese.[/lang_it][lang_en] Deluge it’s a lightweight, multi OS (Windows, Mac OS X, Linux) free and opensource software available both in 32bit and 64bit versions. It’s really like to the well-known uTorrent and the version 1.0.0 it has just been released!

i just tested it without problems in Windows Vista 32bit Home Premium and i must say it’s very good.

Ricevi gli aggiornamenti del blog

Vuoi rimanere aggiornato riguardo gli ultimi articoli pubblicati nel blog? Inserisci la tua email per sottoscriverti alla newsletter!